Speciale Natale

Manager più pagati d’Italia: Sergio Marchionne il più ricco di tutti

Manager più pagati d’Italia: Sergio Marchionne il più ricco di tutti
da in Soldi e Carriera

    La crisi economica lungo lo stivale è uguale per tutti, tranne che per i top manager. Anzi, i super-manager di Piazza Affari vedono crescere i propri compensi, secondo la consueta classifica dei manager più pagati d’Italia, stilata da Il Sole 24 Ore e basata sui dati che le società quotate sono obbligate a pubblicare. I primi cento dirigenti del Belpaese hanno guadagnato 402 milioni lordi nel 2012, ovvero 50 milioni in più rispetto al 2011 e oltre 100 milioni in più del 2010. Al primo posto tra i Paperoni che parlano di crisi ma non la sentono sulla loro pelle troviamo Sergio Marchionne, A.D. della Fiat.

    Per dovere di cronaca bisogna specificare che nel computo dei guadagni non rientra solo lo stipendio e che non tutto il valore ottenuto è in soldoni. Come chiarito dal quotidiano finanziario, nel conto sono compresi stipendi ma anche bonus, buonuscite, plusvalenze per l’esercizio di stock option e il controvalore di azioni gratuite assegnate. Si tratta comunque di cifre che fanno una certa impressione, a maggior ragione se si considera che alcune di queste aziende si trovano in uno stato di crisi perenne e che alcuni manager lamentano l’assenza di aiuti da parte dello Stato (Marchionne su tutti). Vediamo chi siede nella Top 10 dei manager più pagati d’Italia.

    - Sergio Marchionne: l’amministratore delegato della Fiat è il manager più pagato tra le società italiane quotate in Piazza Affari nel 2012, con un totale di 47,9 milioni di euro al lordo delle tasse. Di questi 4,27 milioni arrivano come stipendio di a.d. della Fiat, 2,89 milioni come presidente di Fiat Industrial e 40,7 milioni come guadagni delle azioni che nel 2012 gli sono state date in base al piano del 2009 (premi di produzione in base ai risultati finanziari).
    - Luigi Francavilla: al secondo posto della lista troviamo il vicepresidente di Luxottica con 28,8 milioni di euro, che derivano in larga parte da plusvalenze per l’esercizio di stock option e per il controvalore di azioni gratuite. A tutti gli effetti i compensi monetari sono limitati a 799mila euro. Luxottica fa la parte del leone in questa classifica, visto che nei primi sei ci sono 4 suoi manager, che ha aumentato del 24% gli utili netti a 567 milioni e distribuito 273 milioni di dividendi.

    - Federico Marchetti: si tratta del fondatore, presidente e amministratore delegato di Yoox, azienda che gestisce l’e-commerce per conto di numerose case di moda. Marchetti può vantare guadagni per 22,61 milioni di euro, di cui solo una minima parte è composta dallo stipendio fisso di 1,65 milioni lordi. Si prevede un ulteriore salto nei prossimi anni visto che, dal 2009 (anno di ingresso in Borsa), l’azienda continua a volare sul mercato azionario.
    - Andrea Guerra: amministratore delegato di Luxottica, ha guadagnato 14,34 milioni, di cui 4,3 milioni di stipendio e 10 milioni di controvalore per le azioni gratuite ricevute in base ai risultati, secondo il piano del 2009.
    - Roberto Chemello: consigliere di amministrazione Luxottica fino al 27 aprile dello scorso anno, ha guadagnato 15, 4 milioni.
    - Enrico Cavatorta: consigliere di amministrazione e direttore generale di Luxottica, ha guadagnato 12 milioni di euro.
    - Giovanni Perissinotto: amministratore delegato di Generali fino a giugno 2012, è al settimo posto con 11,7 milioni grazie a 10,7 milioni di buonuscita.
    - Diego Bolzonello: ex amministratore delegato di Geox, ha guadagnato 10,8 milioni su cui hanno pesato i 9,6 milioni di liquidazione.
    - Michele Norsa: amministratore delegato e direttore generale di Ferragamo, ha guadagnato 9,4 milioni tutti di stipendio.
    - Roberto Rubegni: ex amministratore delegato di Impregilo ha guadagnato 7,4 milioni, di cui 6 di liquidazione.
    - Pietro Franco Tali: l’ex amministratore delegato della Saipem con i suoi 6,94 milioni è il manager pubblico più pagato e dodicesimo in assoluto.

    616

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Soldi e Carriera

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI