Le azioni migliori e peggiori in borsa su cui investire nel 2018

Se per caso il 2018 è per voi l'anno giusto per cominciare a giocare in borsa, dovete assolutamente conoscere le azioni migliori e peggiori sulle quali investire quest'anno. A spiegarci quali sono gli investimenti ideali e quali quelli da evitare sono gli analisti della Barclays, ma attenzione a non fare follie: investire in borsa richiede competenza e strategia!

da , il

    Le azioni migliori e peggiori in borsa su cui investire nel 2018

    Parliamo oggi di un argomento interessante, ovvero delle azioni migliori e peggiori in borsa su cui investire nel 2018. Se non avete mai comprato azioni, chissà che questo non sia l’anno giusto per cominciare! Sebbene non sia semplice per un novellino iniziare ad investire in borsa, c’è da dire che niente è impossibile, specie se si ha un’infarinatura minima del mondo della finanza e non ci si spaventa nell’affrontare qualche tomo di studio per specializzarsi. Infatti, sebbene la consulenza di un esperto sia necessaria praticamente sempre, avere delle competenze in merito permette altresì di interagire meglio con il proprio broker, così come essere realmente partecipi delle varie fasi ed oscillazioni dei titoli. Ma quali sono le azioni migliori e peggiori in borsa su cui investire nel 2018? Vediamo assieme cosa dicono gli analisti.

    Le azioni migliori su cui investire nel 2018

    Quali sono le migliori azioni su cui investire in borsa nel 2018? Stando a quanto affermano gli analisti, pare che per quest’anno avranno interessanti andamenti in positivo le azioni di Banco Sabadell, Danske Bank, DNB, Lloyds Banking Group e Nordea: addirittura si ipotizza che questi titoli potrebbero andare ben oltre il loro indice azionario di riferimento.

    Per investire in borsa vengono contemplate, in genere, due opzioni: o acquistare semplicemente azioni oppure fare trading CFD. Non è importante scegliere un solo di questi titoli, poiché, in base alle disponibilità di investimento e al grado di rischio che si può sostenere, si può anche decidere di operare su tutti.

    Naturalmente, investire in borsa non è affar da poco e il rischio di rimanere senza un soldo è molto alto se non si hanno le giuste competenze e aggressività: dunque, fate sempre affidamento su di un esperto.

    Le peggiori azioni su cui investire in borsa nel 2018

    Vediamo adesso quali sono le peggiori azioni su cui investire in borsa nel 2018. Infatti, l’andamento capriccioso del mercato azionario prevede che i titoli di Bankia e Standard Chartered saranno fra le peggiori azioni sulle quali investire: dunque, se avete un pacchetto azionario con questi titoli, dovrete star molto attenti a ciò che fate. L’idea primaria sarebbe quella di sbarazzarsi quanto prima di questi titoli, ma non è detto né che sia una scelta completamente saggia, né che altri azionisti siano effettivamente disposti ad acquistarle: in ogni caso il loro valore sarebbe pari alla carta straccia, facendovi così perdere un bel po’ di soldi.

    Dunque, la scelta d’azione qui è ancora più complessa e un analista potrebbe di certo suggerirvi, anche in base ad altri investimenti in corso, come operare per ridurre al minimo il danno e le perdite.