I 9 sommelier più originali

I 9 sommelier più originali del nostro pianeta: scopriamo insieme quali sono. C'è l'esperto di acqua, l'assaggiatore di birra, chi sa consigliare il miglior sakè, chi prova le prostitute prima di farle lavorare, chi conosce alla perfezione l'effetto di un veleno da serpente

da , il

    I 9 sommelier più originali

    I 9 sommelier più originali: ecco la lista. Sì, perché se il sommelier più comune è l’assaggiatore di vini, esistono pure altre figure che si occupano di altrettanti ‘prodotti’. E rimarrete stupiti nel conoscerne alcune. Sono sicuramente quelli più bizzarri che esistono sul nostro pianeta. Ma sono veramente esperti nel loro campo e potrebbero sicuramente consigliarvi il prodotto migliore. Avendo un bagaglio lunghissimo.

    1) Sommelier di acqua

    Sommelier Acqua

    E’ tedesco il migliore sommelier di acqua. Si chiama Martin Riese, di vini sa pochissimo. E’ un professionista, l’unico presente negli Stati Uniti. E’ diventato un esperti di acqua perché da bambino era già appassionato di questa ‘bevanda’. I suoi genitori lavoravano nell’industria ricettiva, lo hanno portato in giro in tutta Europa e lui ha affinato il palato. La prima cosa che faceva, appena arrivato in un posto nuovo, era aprire il rubinetto e assaggiare. Un vero e proprio dono, il suo: riesce oggi a individuare le più sottili differenze nel gusto delle acque minerali.

    Ha trovato lavoro. E poco importa che le persone lo considerino un po’ matto quando dice cosa fa per vivere. Del resto, per gli altri l’acqua ha quasi sempre lo stesso sapore, per lui no. L’Associazione tedesca delle acque minerali gli ha concesso il certificato di sommelier d’acqua. Lavora negli States con un visto concesso solo “a persone con straordinarie capacità”. Si è fatto un nome, ha curato documentari ed è intervenuto a diversi convegni.

    2) Sommelier di latte

    Sommelier Latte

    Bas de Groot è un sommelier di latte. Pensate, è l’unico presente sulla faccia del pianeta ed è consapevole di avere un talento di questo tipo. Non è solo un assaggiatore fenomenale, ma anche un amante del latte, tanto da berne dai tre ai quattro litri al giorno. La voglia di diventare una personalità nel settore gli è venuta quando ha assaggiato per la prima volta un bicchiere di latte. Ha cominciato a provarne diversi, scoprendo un’infinità di sapori e profumi a seconda della regione di provenienza. Oggi Bas de Groot gira tutto il mondo, degusta il latte crudo e istruisce le persone su proprietà e benefici unici di questa bevanda così salutare.

    3) Sommelier di veleno

    Sommelier Veleno

    Questo sì che è un lavoro pericoloso: Bryan Fry è infatti un sommelier di veleno. E ha iniziato proprio rischiando di morire: i denti di una lucertola sulla mano, fino a tagliare tendini e fasci nervosi. Una lucertola tra le 250 specie presenti nella sua proprietà di montagna, vicino a Melbourne. La corsa in ambulanza per salvargli la vita, due asciugamani per fermare il sanguinamento.

    Fry, zoologo dell’Università del Queensland, anche per questo motivo è probabilmente ossessionato dagli animali più velenosi presenti in natura. Non ha paura di rischiare la vita per studiare l’evoluzione. Sa distinguere i diversi morsi e i diversi veleni come il più abile sommelier sa consigliare all’ospite il vino migliore da associare a ostriche e caviale. Ne parla come si parlerebbe di un ‘amico’: “Dopo il morso del serpente di Stephen, il veleno scorre nel sangue facendo da anti coagulante. Non c’è niente di simile che iniziare a sanguinare dal naso, dalla bocca e da tutti buchi del proprio corpo. Sei terrorizzato e pensi che la stessa cosa forse sta accadendo nel tuo cervello”.

    Non è un masochista, però. Mette la sua persona al servizio degli altri, per poterli salvare. Ha anticorpi sufficienti per vincere: è stato morso da meduse, scorpioni, serpenti, lucertole. Eppure mantiene il fisico da ex nuotatore. Il corpo è una mappa che ricorda tutte le volte che ha rischiato di morire. Tre vertebre sono ricoperte di metallo, dopo una caduta con conseguente schiacciamento per un attacco subito da termiti.

    4) Sommelier di mostarda

    Sommelier Mostarda

    Decisamente più bella e godereccia la vita dall’assaggiatrice di mostarda, Pierette Huttner. Lo fa per lavoro, per il marchio ‘Maille’ di mostarda francese di Digione, nella prima società di New York City che si occupa di condimenti. Racconta gli inizi: “Ho sempre amato il cibo, mi è sempre piaciuto cucinare. Anche la mia famiglia. Così ho subito assaggiato di tutto. Soprattutto ‘Maille’. Ho iniziato vendendo cibo al dettaglio, poi ho scoperto che cercavano una figura di questo tipo e mi son detta che potevo farcela. Mi piace cucinare e amo la mostarda, del resto. Fortunatamente, sono stata scelta”.

    Oggi, Pierette riconosce le diverse senapi bendata. La formazione è durata diverse settimane: “In cui mangiavo tanto, in giro per il mondo. Ho imparato ad accoppiare cibi e condimenti diversi. E ora so consigliarli”.

    5) Sommelier di tequila

    Sommelier Tequila

    Katie Schnurr è la ‘dea della tequila’ al ristorante ‘La Hacienda’ di Fairmont Scottsdale. Ha iniziato quando ancora era universitaria, in Arizona. Oggi ha 27 anni e sta seguendo un corso per avere la certificazione ufficiale di tequila in Messico. Qui viene portata a scoprire le diverse tequile e ad assaggiarle senza sapere qual è una e qual è l’altra. A ‘La Hacienda’ gestisce tutto lei, per quanto riguarda i superalcolici, crea eventi speciali come degustazioni e lezioni. Naturalmente, a base di tequila.

    6) Sommelier di birra

    Sommelier Birra

    Ray Daniels, produttore di birra di Chicago, ha avviato il programma di certificazione ‘Cicerone’ nel 2008. Ha deciso di diventare degustatore di birra per colpa “di quella cattiva”. Tre sono i livelli di certificazione ‘Cicerone’: Beer Servers (con esame da fare online), Cicerones (test fatto di persona, con tanto di degustazione) e Master Cicerone (esame che dura due giorni). Le prove si concentrano su cinque materie: conservazione e fornitura di birra, stili di birra, sapore e degustazione, processo di preparazione e ingredienti, birra e abbinamento con prodotti alimentari.

    I numeri? In 900 hanno superato il primo esame, 27 mila sono diventati assaggiatori di birra, poche manciate di persone hanno ottenuto il Master. Sono molte le birrerie che oggi incoraggiano i dipendenti (dai produttori di birra ai distributori) a studiare per ottenere la certificazione Cicerone. Alcuni pagano addirittura test e programmi di studio.

    7) Sommelier salsa piccante

    Sommelier Salsa Piccante

    Il sommelier di salsa piccante, inutile dirlo, deve avere una lingua allenatissima. Altrimenti, dopo un po’, rischierebbe di non sentirlo neanche più il sapore di ciò che degusta. Noah Chaimberg ha addirittura rinunciato al suo lavoro in azienda per reinventarsi sommelier di salsa piccante. Ha aperto un negozio dedicato tutto ai condimenti, a Williamsburg, dove vende piccole quantità di salse e ospita l’unica sala di degustazione della città di salsa piccante.

    8) Sommelier di sakè

    Sommelier Sakè

    Motoko Watanabe è esperta di sakè. Lavora come sommelier in un ristorante – brasserie giapponese, con locali a New York e a Berlino. Ma non ha cominciato la sua professione se non quando si è trasferita proprio negli Stati Uniti, nonostante sia cresciuta a Tokyo, la patria del sakè. E’ rimasta affascinata da gusti e variazioni della bevanda mentre studiava biologia e lavorava come assistente di laboratorio a NY. Oggi è capace di dirvi le differenze tra un sakè e l’altro proprio come se si trattasse di uno Shiraz piuttosto che di un Merlot.

    9) Sommelier di prostitute

    Sommelier Prostitute

    Sommelier di prostitute: avete capito bene. Modello e dj, Jaime Rascone effettua un controllo di qualità alle ragazze che vogliono lavorare in un bordello. Quelle che hanno interesse a diventare escort, vengono esaminate oralmente, ma anche con prove psicologiche e, naturalmente, booking fotografici. Non finisce qui. Jaime le prova anche sul campo, ossia fa sesso con loro, a volte con più ragazze nello stesso giorno. Valuta attentamente ogni mossa delle potenziali prostitute. Nel suo ufficio ci sono un palo per stripper e una valigia piena di preservativi.