I 10 conduttori piu pagati della tv italiana

La televisione italiana paga tanto i conduttori, soprattutto se sono pezzi da 90, quasi alla stregua dei calciatori. Ma quali sono i 10 conduttori più pagati della tv italiana? Volti noti al grande pubblico, praticamente amici perché entrano tutti i giorni nelle case italiane

da , il

    telecomando

    Stipendi da capogiro, overdose delle stesse facce. Le emittenti televisive fanno a gare a contendersi a suon di milioni i conduttori. Ma quali sono i 10 più pagati della tv italiana? Abbiamo effettuato una ricerca e messo in riga uno per uno quelli che portano a casa lo stipendio maggiore. Sono naturalmente tutti volti molto noti al pubblico. Conducono show, serate di beneficenza, festival. E chissà se conto in banca fa davvero rima con bravura. A voi che leggete l’ardua sentenza. Qui ci limitiamo a elencare i conduttori tv più pagati, autentiche star quasi alla stregua dei calciatori in alcuni casi.

    10. Massimo Giletti (400 – 500 mila euro)

    Massimo Giletti
    Massimo Giletti

    Massimo Giletti, come sappiamo, è passato a La7 di Cairo dopo l’eliminazione della trasmissione domenicale ‘L’Arena’, per cui in Rai percepiva un compenso tra le 400 e le 500 mila euro. Comprensivo di alcuni speciali che sono andati in onda, tra i quali ricordiamo ‘I duellanti’ e ‘Una domenica da leoni’.

    9. Piero Angela (450 mila euro)

    Piero Angela
    Piero Angela

    Entra nella top ten Piero Angela, conduttore esperto di programmi scientifici. I suoi 450 mila euro annui sono in realtà una media di ciò che ha guadagnato nell’ultimo contratto quadriennale firmato con la Rai: 1,8 milioni per quattro anni di contratto, così spalmati: 1 milione e 565 mila per il periodo 1 settembre 2013 – 31 agosto 2016, più altri 235 mila fino al 31 agosto 2017. Nei compensi è compresa la partecipazione del collaboratore alla realizzazione di collane di dvd di carattere scientifico e storico.

    8. Carlo Conti (1 milione e 350 mila euro)

    Carlo Conti
    Carlo Conti

    Eccoci ai grossi calibri, coloro che scavallano il compenso di un milione di euro. E troviamo subito Carlo Conti, l’abbronzatissimo conduttore che vediamo un po’ dappertutto sulla Rai. E che ha condotto le ultime edizioni del Festival di Sanremo. Prende 1 milione e 350 mila euro, ma in realtà a questi bisognerebbe aggiungere il cachet che gli è arrivato proprio per il Festival della canzone italiana (550 mila euro).

    7. Flavio Insinna (1 milione e 420 mila euro)

    Flavio Insinna
    Flavio Insinna

    Tanto – 1.420.000 euro – ha incassato Flavio Insinna che, per anni, su RaiUno, ha condotto la fortunata trasmissione ‘Affari Tuoi’. Le polemiche che lo hanno travolto nei mesi scorsi per i fuorionda mandati in onda da ‘Striscia la Notizia’ hanno solo scalfito la sua popolarità. Il programma, però, non lo vedrà più protagonista. Lo ha fatto sapere lui stesso: “Anche se un giorno mi dovessero richiamare, direi di no”.

    6. Bruno Vespa (1 milione e 800 mila euro)

    Bruno Vespa
    Bruno Vespa

    Continua l’avventura del giornalista Bruno Vespa con ‘Porta a Porta’, programma che qualcuno definisce come la terza Camera italiana (dopo quella dei deputati e dei senatori). Come nel caso di Carlo Conti, in banca il nostro non ha messo però soltanto 1 milione e 800 mila euro perché nel secondo semestre del 2016 ha ricevuto pure un extra mica da ridere: si parla di un milione.

    5. Antonella Clerici (2 milioni di euro)

    Antonella Clerici
    Antonella Clerici

    Due milioni di euro tondi tondi per Antonella Clerici che ha fatto fortuna con ‘La prova del cuoco’, molto seguito dalle massaie, ma non solo. La bionda presentatrice di RaiUno, però, non si è accontentata del programma culinario, ma è stata chiamata varie volte anche a presentare prime serate. Piace per la sua spigliatezza e perché, in Rai, è una delle poche donne rimaste a condurre programmi di successo.

    4. Fabio Fazio (2 milioni di euro)

    Fabio Fazio
    Fabio Fazio

    ‘Che tempo che fa’ con l’inseparabile Luciana Littizzetto. Fabio Fazio prende uno stipendio pari a quello di Antonella Clerici. Ma l’abbiamo visto in televisione anche novello Mike Bongiorno alla conduzione di ‘Rischiatutto’, un revival che non è dispiaciuto al pubblico. E’ la punta di diamante della Rai, insieme a Carlo Conti, oltre che uno dei presentatori più apprezzati da chi è a casa.

    3. Gerry Scotti (2 milioni e 250 mila euro)

    Gerry Scotti
    Gerry Scotti

    Dopo tanta Rai, eccoci alla tv commerciale. Gerry Scotti sale sul podio con 2 milioni e 250 mila euro. E’ il leader dei quiz show, da ‘Passaparola’ a ‘Chi vuol essere milionario’. Poi c’è ‘Caduta libera’, programma che si alterna ad ‘Avanti un altro’. Ogni puntata del game show pre-telegiornale vale a Gerry 15 mila euro. E le puntata registrate sono 150. Anche lui è una sorta di amico per il pubblico di casa.

    2. Michele Santoro (2 milioni e 700 mila euro)

    Michele Santoro
    Michele Santoro

    Si tiene la seconda posizione Michele Santoro, giornalista dalle mille risorse. Con tre programmi porta a casa 2 milioni e 700 mila euro. Con la sua azienda ‘Zerostudios Spa’ mette in piedi ‘Italia’ , di cui è anche conduttore, e poi ‘M’ e ‘Animali come noi’. Sul suo compenso ci sono state spesso e volentieri diverse polemiche, oltre che sul suo orientamento politico. Ma lui resiste eccome. E porta a casa (i soldi).

    1. Paolo Bonolis (6 milioni di euro)

    Paolo Bonolis
    Paolo Bonolis

    E’ il Leo Messi dei conduttori televisivi, inarrivabile per tutti. Stiamo parlando di Paolo Bonolis, che porta a casa qualcosa come 6 milioni di euro all’anno. Per ‘Avanti un altro’ prendeva 40 mila euro a puntata (150 puntate per stagione). La fascia pre-serale è di importanza strategica per tutte le reti, non a caso come conduttori vengono scelti pezzi da 90. ‘Avanti un altro’ ha spesso stracciato in termini di Auditel l’avversario di RaiUno. Del resto, Messi è Messi.