Speciale Natale

Divorzio, stop agli alimenti per ex moglie di un milionario nel Regno Unito

Divorzio, stop agli alimenti per ex moglie di un milionario nel Regno Unito
da in Soldi e Carriera
    Divorzio, stop agli alimenti per ex moglie di un milionario nel Regno Unito

    ‘Condannata’ a cercarsi un lavoro: suscita una certa curiosità anche fuori dal Regno Unito la decisione di un giudice di bloccare l’assegno di mantenimento per l’ex moglie di un milionario britannico, poiché perfettamente in grado di trovarsi un’occupazione, avendo oltretutto dei figli già grandi. ‘Lei non ha il diritto di essere mantenuta a vita, vada a cercarsi un lavoro‘, è stata la singolare esortazione del giudice nei confronti della 51enne Tracey Wright, e il caso potrebbe creare un importante precedente per altre dispute simili. Anche in Italia la Consulta si è espressa sul delicato tema di recente, a dimostrazione che forse in tutto l’Occidente sta mutando la concezione che la donna sia, sempre e comunque, il coniuge debole da mantenere, anche quando oggettivamente non rientra in questo identikit.

    La vicenda, riportata ampiamente dai media britannici, inizia nel 2008, con un divorzio che sopraggiunge dopo 11 anni di matrimonio, quando Tracey Wright aveva deciso di non lavorare per occuparsi dei suoi figli. La sentenza aveva stabilito che l’ex coniuge benestante era obbligato a versare 75mila sterline, l’equivalente all’incirca di 90mila euro all’anno, per il mantenimento dei bambini e della moglie: a dispetto delle ricchezze a disposizione, il marito era stato costretto a vendere la casa in comproprietà per versare metà del ricavato alla donna, procurando non pochi grattacapi economici.

    Soltanto ora giunge la sentenza in direzione opposta da parte del tribunale, dopo che l’uomo aveva fatto ricorso sostenendo di non poter mantenere l’ex moglie per tutta la vita: la donna, essendo perfettamente capace ed abile di trovarsi e mantenere un’occupazione, è stata così invitata dal giudice a cercarsi un lavoro il prima possibile.

    Il caso sta facendo molto discutere gli avvocati del Regno Unito, poiché questa sentenza potrebbe creare un importante precedente: da oggi in poi, milionario o spiantato che sia, non sarà affatto scontato che un coniuge dovrà provvedere per tutta la vita al benessere dell’ex, soprattutto se non ci sono figli minori da mantenere.

    370

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Soldi e Carriera

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI