Come risparmiare soldi ogni giorno: guida pratica

Non è mai troppo tardi per cominciare ad imparare qualcosa sul risparmio. Grazie alla nostra guida pratica su come risparmiare soldi ogni giorno e ogni mese, riuscirete a risparmiare soldi in maniera semplice ed efficiente. Impareremo assieme come risparmiare su tutto, in casa e sulla spesa, ma anche come risparmiare sul riscaldamento e sull'energia elettrica.

da , il

    Come risparmiare soldi ogni giorno: guida pratica

    Il risparmio non è mai una cattiva idea. Largo allora alla nostra guida pratica su come risparmiare soldi ogni giorno e ogni mese, così da avere un piccolo gruzzolo da parte per le necessità. Vedremo come risparmiare sulla spesa, ma anche come risparmiare in casa sul riscaldamento e l’energia elettrica. Anche perché la crisi continua a mordere, mentre il credit crunch delle banche nei confronti di famiglie e imprese peggiora la situazione. Insomma, risparmiare è la soluzione migliore, ma bisogna saperlo fare: così, abbiamo provato a stilare un elenco di metodi per risparmiare soldi su tutto, praticamente.

    Stilate un piano di risparmio

    La prima cosa da fare per risparmiare soldi ogni giorno è stilare un piano di risparmio, ovvero quali sono le risorse da poter spendere e come impiegarle al meglio, riuscendo a mettere da parte qualcosa. Se il vostro stipendio è fisso, stilare un piano di risparmio sarà molto semplice, poiché già sapete come impiegare e gestire le vostre risorse. Un po’ più complesso, ma non impossibile, è farlo con uno stipendio variabile.

    No agli smartphone di ultima generazione

    Vi serve davvero lo smartphone più figo del mondo, quello che uno stipendio o quasi? Quello che fra sei mesi costerà la metà e sarà già spazzatura tecnologica? La risposta è una sola: no. Per navigare, scattare foto, chattare e cazzeggiare è più che sufficiente un modello di fascia media. Compratevi quello e mettete da parte dei soldi. Risparmio: 500 euro.

    Fate attenzione alla spesa

    Non buttate il cibo. Pensateci quando andate a fare la spesa. Accendete il cervello prima di riempire il carrello. E magari informatevi sulle offerte – attraverso i volantini che vengono lasciati nella buca della posta o disponibili online.

    Inoltre avete mai pensato di fare la spesa a stomaco pieno? Andateci dopo pranzo: la pancia piena vi farà passare la voglia di acquisti inutili. Fa bene al portafoglio e alla linea. Il risparmio è quantificabile intorno ai 500 euro.

    Evitate di comprare i giornali

    Il giornale leggetevelo on line. La carta è morta, così come i giornalisti della carta stampata. Risparmio: 100 euro.

    Più vestiti e meno riscaldamento

    Fuori nevica e dentro casa si possono friggere le uova sulle mattonelle. Indossare una t-shirt in pieno inverno non è sensuale e non è cool. Indossate un maglione e abbassate il riscaldamento. Risparmierete un bel gruzzoletto e salverete la vostra anima, oltre che l’ambiente. Risparmio: 500 euro.

    Al lavoro portatevi il pranzo

    Se siete fra quella minoranza fortunata che ha un lavoro, riducete al minimo le pause pranzo al ristorante. Portatevi la schiscetta da casa. Il risparmio è maggiore se vivete in grandi città, dove i prezzi sono generalmente più alti. Risparmio: 100 euro.

    Evitate i bar

    E’ sempre piacevole fare quattro chiacchiere al bar e prendere il caffè o una bottiglietta d’acqua, ma avete pensato a quanto vi costa? Forse è il caso di ridurre questa spesa per risparmiare soldi ogni giorno ed investirli in altro. Il caffè potrete prenderlo alla macchinetta, mentre l’acqua potrete tranquillamente portarla da casa e tenerla in borsa.

    Vendete online i vecchi oggetti

    Prima o poi la vostra convivente vi costringerà a buttare la vostra vecchia collezione di Transformers: le servirà posto in armadio per il 58esimo paio di scarpe che indosserà una sola volta. Fatevi furbi e vendete la vostra robaccia prima che qualcuno la trasformi in spazzatura. Visitate uno dei tanti siti di compravendita online. Guadagno: dipende da quanta robaccia avete accumulato negli anni.

    Sì ai libri, ma meglio usati

    Avete davvero intenzione di leggere l’ultimo libro di quell’autore che rimbalza da un talk show all’altro e che ha sfornato l’ennesima boiata? Non scherzate. Individuate una di quelle bancarelle dove i libri usati costano 2 euro e cercate Stevenson, Andersen, Carroll, Hemingway, i fratelli Grimm, Esopo, Erodoto e tutti quegli autori che fanno parte della storia della letteratura mondiale. Nutriranno la vostra mente e la vostra anima. Le boiate da talk show lasciatele ai cervelli da prima serata. Risparmio: 100 euro

    Risparmiate i soldi di una smart tv

    Perché spendere un patrimonio per una tv che si connette a internet quando con un cavo HDMI con ethernet da 10 euro si può ottenere lo stesso effetto? Meditate gente, meditate! Anche spegnendo la televisione, si risparmia. Tanto si possono fare altre cose, come leggere un libro o chiacchierare con il partner. Risparmio: 500 euro.

    Utilizzate i fondi comuni di investimento

    Se avete già qualche soldo da parte, potete investirlo in un fondo comune di investimento, che ha un basso livello di rischio e bassi costi di gestione. Si può guadagnare dal 3 al 6 per cento annuo sul lungo periodo.

    Invitate gli amici a casa

    Invece di uscire spesso e volentieri, gli amici possono venire a casa vostra. Cucinando per loro, facendo un gioco di società, guardando un film. Il divertimento è assicurato, i costi rimarranno bassi e magari ricambieranno l’invito.

    Riparate i vestiti rotti

    Invece di buttare via i vestiti rotti, perché non provare a ripararli? Magari c’è solo un bottone rotto o mancante e, come saprete, dentro al pantalone c’è già quello di ricambio. Se i pantaloni sono bucati, si può mettere una toppa. Certo, bisogna imparare a cucire, ma i soldi risparmiati sono veramente tanti.

    Spegnete le luci in casa

    Quando siete in una stanza, perché lasciate accese tutte le luci delle altre camere come fossimo al luna park? Un giro per casa, un sopralluogo, per spegnere tutte le luci e i dispositivi che consumano energia costa un minuto. E la bolletta sarà più leggera. Ci sono poi le lampade a led che oggi sono davvero un grande risparmio rispetto a quelle normali, che consumano molta elettricità: quelle a led, infatti, utilizzano il 2% dell’elettricità di una lampada a incandescenza.

    Controllate il consumo d’acqua

    Esattamente come l’energia elettrica, anche il consumo di acqua deve essere controllato. Preferite la doccia al bagno in vasca e cercate di non passare troppo tempo sotto il getto dell’acqua calda: ok, sarà anche piacevole, ma la bolletta alta non lo è affatto!

    Utilizzate e fate car sharing

    Se i vicini lavorano dove lavorate voi o nei paraggi, potete andare tutti insieme in ufficio, alternandovi ogni giorno su chi prende la macchina. I costi dell’auto saranno dimezzati e ci sarà compagnia durante il tragitto per il lavoro.

    Cambiare i vecchi elettrodomestici

    Si tratta di una spesa importante, ma che sul lungo periodo verrà ammortizzata grazie al consumo minore di energia elettrica. Infatti, le classi energetiche più efficienti permettono di risparmiare non poco sulla bolletta, a differenza dei vecchi elettrodomestici. Ovviamente, fate acquisti oculati sfruttando le offerte.

    Cambiare l’auto

    Avete un’utilitaria ma vi consuma quanto una Ferrari? Beh, qui il discorso è il medesimo che per il cambio degli elettrodomestici. Preferite un’auto con bassi consumi, magari dando in permuta il vostro vecchio macinino, e optate per l’assicurazione auto più vantaggiosa.

    Fondo per le vacanze

    Tutti hanno diritto alle vacanze, ma rappresentano una voce spesso onerosa del proprio budget. Provate a creare un fondo per le vacanze, ovvero un salvadanaio dove tutta la famiglia a fine giornata può inserire il proprio obolo di contributo: i risultati a distanza di un anno potrebbero strabiliarvi!

    Controllare gli abbonamenti

    Tante volte paghiamo per servizi che non ci interessano o non usiamo, così come alcune tariffe – specie quelle di telefonia o le spese bancarie – hanno prezzi stratosferici aumentati di volta in volta in maniera unilaterale. Fate un controllo a tappetto circa le utenze e i servizi e, se è il caso, cambiate operatori.