Come arruolarsi nell’esercito americano

Come arruolarsi nell'esercito americano. Ecco quali passaggi bisogna fare per poter diventare a tutti gli effetti un soldato dell'Us Army. Si parte dalla green card al colloquio con il reclutatore, poi arrivano i test fisici e mentali, il giuramento e i corsi per imparare a combattere

da , il

    Come arruolarsi nell’esercito americano

    Come arruolarsi nell’esercito americano. Sono tanti, in rete, a porre questa fatidica domanda. Chi perché è deluso dall’esercito italiano, chi perché è innamorato dei marines – probabilmente per i numerosi film sull’argomento, ma ricordate che i marines sono solo uno dei tanti corpi dell’esercito Usa, la fanteria – chi perché pensa che far parte dell’esercito americano significhi essere davvero al centro della scena, con rischi annessi e adrenalina che non manca mai, e chi pensa al guadagno. Effettivamente, anche non essendo nati negli Stati Uniti, è possibile – dopo una serie di passaggi – provare la carriera militare sotto le insegne Usa. Vediamo come.

    I requisiti necessari per arruolarsi nell’esercito americano

    Come si legge direttamente sul sito dell’Esercito americano, non è possibile far parte di alcun corpo delle forze armate se non si è residenti legalmente negli Stati Uniti, se non si possiede insomma la green card. Per poter entrare nell’Us Army bisogna avere un’età tra i 17 e i 35 anni e soddisfare alcuni requisiti mentali, morali e fisici. Bisogna inoltre sapere parlare, leggere e scrivere fluentemente in lingua inglese. Avere un diploma di scuola superiore o equivalente.

    Come presentare la domanda di arruolamento

    Perché una domanda di arruolamento sia presa in considerazione, è necessario prima di tutto, dunque, che i cittadini stranieri siano ammessi legalmente negli Stati Uniti. Bisogna dunque partire dalla domanda da presentare all’ambasciata americana. Dopo che tutte le procedure sono state completate, e sono andate a buon fine, la richiesta di arruolamento può essere inoltrata e accettata. E’ l’Ufficio di cittadinanza e servizi di immigrazione, che fa capo al Dipartimento per la sicurezza interna Usa, che si occupa di valutare le domande sull’immigrazione e sulla naturalizzazione.

    Il test e il reclutamento

    Il recruiter (reclutatore) sarà colui con cui entrerete in contatto una volta accertata la vostra residenza negli Stati Uniti e la vostra intenzione di arruolarvi nell’esercito americano. Si diventa reclute e ci sono quindi passi da fare per diventare a tutti gli effetti soldati delle forze armate americane. Si fa un test su varie materie – chiamato Asvab – e, in base ai risultati, si decide per quali mansioni nell’Esercito si è qualificati. C’è quindi un test fisico – i requisiti su altezza e peso sono meno stringenti di quelli italiani – e si incontra un militare in carriera per discutere del lavoro da fare e accettare o rifiutare.

    Giuramento, corso di addestramento e personale

    Arriva quindi il momento del giuramento e del corso di addestramento di base al combattimento (dove si imparerà a riconoscere i rischi dell’essere un soldato). Completato con successo questo training, sarà la volta del Corso personale avanzato (Ait) per l’istruzione specializzata nella Mos (Special Occupational Speciality Military) che si è scelta. L’ordine di entrare a fare parte dell’unità è l’ultimo passo. Le responsabilità dipenderanno dalla scelta del percorso. Si potrà essere scelti per intelligence, combattimento, arti e media, sanità, aviazione e ausilio alle forze dell’ordine.

    Quanto guadagna un soldato dell’esercito americano?

    Utile, infine, sapere quanto guadagna un soldato dell’esercito americano. Una recluta parte da 18 mila dollari all’anno, ma un generale a quattro stelle arriva a 235 mila dollari annui, pari a 170 mila euro circa.