Speciale Natale

Che storia hanno gli strumenti del tuo ufficio?

Che storia hanno gli strumenti del tuo ufficio?
da in Lavoro, Soldi e Carriera
Ultimo aggiornamento:
    Che storia hanno gli strumenti del tuo ufficio?

    Ne sei circondato ogni giorno eppure se qualcuno ti domandasse che storia hanno gli strumenti del tuo ufficio, probabilmente non sapresti rispondere. Ogni oggetto presente in ufficio, seppur apparentemente insignificante, custodisce invece un passato che può essere decisamente interessante! Abbiamo raccolto alcune storie degne di essere raccontate, che riguardano alcuni degli oggetti di uso quotidiano in ufficio. Lo sapevi che…

    LA GOMMA – Prima dell’invenzione della gomma da cancellare, la gente usava pangrattato o croste di pane per questo scopo. L’inventore della gomma accidentalmente prese un pezzo di gomma al posto del pane e scoprì che poteva facilmente rimuovere segni di matita!

    LE FORBICI – Gli inventori delle forbici sono probabilmente gli Egiziani, nel 1500 aC. Anche se i primi esempi noti di forbici sono apparsi in Mesopotamia 3.000 a 4.000 anni fa.

    LA GRAFFETTA – La produzione della graffetta risale alla fine del 19esimo secolo, quando le prime macchine furono sviluppate per piegare e tagliare il filo di acciaio. La funzione della graffetta si basa sul principio di elasticità, come articolata dal fisico Robert Hooke già nel 1678.

    LA CALCOLATRICE – Le calcolatrici sono state inventate all’inizio del 17esimo secolo. La prima macchina che ebbe notevole successo commerciale fu l’aritmomero, realizzato da Charles Xavier Thomas de Colmar nel 1851. L’apparecchio portatile fu venduto in più di 1500 esemplari nell’arco di trent’anni. Era in grado di eseguire le quattro operazioni con risultati fino a 12 cifre.

    LA MATITA – La matita è lo strumento di scrittura più antica. Le sue origini risalgono al 16° secolo, quando un deposito di grafite fu scoperto nel nord dell’Inghilterra.

    LA CARTA – La carta è stata inventata in Cina nel 105 durante la dinastia Han e si diffuse lentamente in Occidente via Samarcanda e Baghdad. La fabbricazione di carta e la sua produzione in Europa ebbe inizio nel 10° secolo in Spagna e in Sicilia, prima della diffusione in Italia e nel sud della Francia.

    Poi nel 1400 raggiunse la Germania dal 1400.

    Il BLOCCO NOTE – Il blocco appunti moderno noto come Legal Pad nacque nel 1900, quando un giudice chiese di aggiungere un margine sul lato sinistro di un suo documento.

    IL CLASSIFICATORE – L’nventore del moderno classificatore per ufficio con clips e foro è Louis Leitz. Il raccoglitore ad anelli nacque nel 1896 e da allora ha visto pochi cambiamenti al progetto originale, conserva una importanza strategica nel mondo del lavoro.

    LA STAMPA – La pressa a stampa è stata inventata nel Sacro Romano Impero dal tedesco Johannes Gutenberg intorno al 1440, sulla base di presse a vite esistenti. Gutenberg, orefice di professione, sviluppò un sistema tipografico adattando allo scopo la tecnologia esistente.

    LE BUSTE PER LA CORRISPONDENZA – Nel 1845 a Edwin Hill e Warren de la Rue fu concesso un brevetto britannico per la prima macchina che otteneva busta per la posta. Una cinquantina di anni dopo apparvero le macchina per la produzione commerciale di buste pre-gommate come le conosciamo oggi.

    LA PINZATRICE – La prima pinzatrice nota è stata fatta a mano nel 18° secolo in Francia, per il re Luigi XV. Ciascuna graffetta recava l’incisione della casa reale.

    LE ETICHETTE AUTOADESIVE – Nei primi anni 1930, l’imprenditore R. Stanton Avery fabbricò le prime etichette autoadesive del mondo, e ne fece il business di successo che conosciamo oggi.

    586

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LavoroSoldi e Carriera

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI