Speciale Natale

Bonus mobili giovani coppie 2016, requisiti e informazioni utili

Bonus mobili giovani coppie 2016, requisiti e informazioni utili
da in Soldi e Carriera
Ultimo aggiornamento:
    Bonus mobili giovani coppie 2016, requisiti e informazioni utili

    Come funziona il bonus mobili per giovani coppie avviato nel 2016? Si tratta di un’importante agevolazione introdotta quest’anno dalla Legge di Stabilità del governo Renzi per aiutare gli under 35 appena sposati o conviventi che acquistano il mobilio per una nuova casa: una misura sulla quale, però, vige una certa confusione. Importanti chiarimenti in merito ai requisiti e ai beni ammessi alla detrazione sono state fornite dall’Agenzia delle Entrate nella circolare n.7/E dello scorso 31 marzo. Vediamo tutte le informazioni utili.

    Il bonus mobili per giovani coppie è stato introdotto dal comma 75 dell’art. 1 della Legge di stabilità del 2016: si tratta di una agevolazione pari al 50% della spesa sostenuta per l’acquisto di mobili per la nuova abitazione, fino ad un massimo di 8 mila euro. La detrazione, nel dettaglio, spetta per un ammontare di spesa non superiore a 16 mila euro e va ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

    I requisiti per beneficiarne sono:

    • che la coppia richiedente sia sposata (entro il 2016) o convivente more uxorio da almeno 3 anni;
    • che almeno uno dei due richiedenti non abbia superato i 35 anni (o li compia nell’anno 2016);
    • che la coppia sia acquirente di un’unità immobiliare che deve essere adibita ad abitazione principale nell’anno 2016.

      Prima di tutto ecco i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate in merito all’acquisto della casa, uno degli argomenti che aveva sollevato i maggiori dubbi al momento della pubblicazione della Legge di Stabilità in Gazzetta Ufficiale: esso può essere sia oneroso che gratuito, può essere effettuato da entrambi i componenti la coppia o da uno solo di essi (ma in tale caso però il compratore deve necessariamente essere il più giovane, che non ha ancora superato la soglia dei 35 anni) e deve avvenire nell’anno 2015 o 2016.
      Importante: il bonus mobili per le giovani coppie non è cumulabile – per una stessa unità immobiliare – con il bonus mobili ed elettrodomestici cosiddetto ordinario, cioè quello legato ad interventi di ristrutturazione edilizia. Per usufruire di questa detrazione riservata alle giovani coppie, inoltre, occorre che i mobili siano acquistati utilizzando bonifici o carta di debito o credito, non in contanti o con assegni.

      Per beneficiare del bonus, i mobili acquistati devono essere nuovi e non usati. Nella misura rientrano tutti gli elementi di arredo ad esclusione di pavimentazioni, porte, grandi elettrodomestici, tendaggi e complementi d’arredo. Inclusi invece materassi e apparecchi di illuminazione.

    527

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Soldi e Carriera

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI