NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Assicurazioni: guida alla polizza per la settimana bianca

Assicurazioni: guida alla polizza per la settimana bianca
    Assicurazioni: guida alla polizza per la settimana bianca

    I primi mesi dell’anno non sono solo sinonimo di bollette e tasse da pagare, ma per molti significano anche settimana bianca, ovvero un periodo di totale relax tra le pendici imbiancate delle nostre montagne. Per non rischiare e non lasciare niente al caso, ecco una guida alle polizze assicurative ad hoc per la settimana bianca.

    La premessa necessaria è che presentarsi in montagna privi di una qualsiasi copertura assicurativa è un rischio economico molto serio, perché spesso i sinistri sulla neve sono molto molto onerosi. Ecco perché i Centri Tutela Consumatori e Utenti delle mete turistiche più importanti rilasciano spesso semplici guide per chi si avvicina alla montagna per la prima volta.

    Ci sono due strade che è possibile seguire nella stipula dell’assicurazione. La prima è stipulare un’unica assicurazione che copra sia gli infortuni sia i danni causati a terze persone. Sono queste infatti le voci da includere assolutamente nel contratto. Buona norma è controllare che le suddette voci siano sotto copertura.

    La seconda strada consiste nello stipulare due assicurazioni divise per infortuni e danni a terze persone, quest’ultima detta di responsabilità civile privata.

    La polizza per gli infortuni copre le spese immediatamente seguenti all’infortunio occorso sulle piste da sci e anche eventuali risarcimenti per danni permanenti. La cifra corrisposta sarà ovviamente diversa a seconda del danno occorso.

    L’assicurazione per responsabilità civile privata consiste invece in una generica polizza di responsabilità civile privata che copre tutti i danni subiti da terzi nel proprio tempo libero, e quindi non solo sulle piste da sci. Anche qui, leggere bene il contratto per assicurarsi di aver compreso bene tutte le clausole.

    Quale che sia la strada da voi scelta prima di andare sulla neve, assicuratevi che i massimali della polizza non siano inferiori al milione di euro. A questo proposito, è bene diffidare dalle polizze per responsabilità civile privata vendute come pacchetto integrativo con conti correnti, carte di credito o tessere associative, proprio perché i massimali sono troppo bassi. Meglio quindi una polizza annuale, ricordando che in caso di incidente, la denuncia all’assicurazione va fatta assolutamente entro 72 ore dal fatto.

    365

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli soldi e carrieraSoldi e Carriera
    PIÙ POPOLARI