10 lavori che fanno viaggiare per il mondo

10 lavori che fanno viaggiare per il mondo
da in Lavoro, Soldi e Carriera
Ultimo aggiornamento:

    Siete alla ricerca dei lavori che fanno viaggiare per il mondo se il solo pensiero di stare chiusi tra le quattro mura di un ufficio è una sensazione troppo soffocante per voi. Viaggiare per lavoro e lavorare viaggiando sono due esperienze che corrono parallele e non rappresentano affatto un’utopia. Il mercato del lavoro, anzi, nell’epoca della globalizzazione si sposta sempre più verso la mobilità: dal freelance al professionista che decide di andare all’estero, spostarsi è ormai quasi un obbligo. Vediamo allora quali sono i 10 lavori perfetti per chi vuole essere sempre in giro per il mondo.

    ASSISTENTE DI VOLO: partiamo con il più noto dei lavori che fanno viaggiare. Nonostante la crisi ciclica del trasporto aereo, il boom delle compagnie low cost ha moltiplicato le possibilità per chi cerca un lavoro nel settore. Nella stessa giornata l’assistente di volo può toccare anche 2 o 3 nazioni diverse, decisamente un ruolo adatto a chi ha sempre la testa tra le nuvole.

    REFERENTE STRUTTURA TURISTICA: si tratta di un mestiere ancora poco conosciuto, eppure sempre molto richiesto, soprattutto dai grandi tour operator. In pratica il referente è colui che è responsabile della corretta gestione del villaggio turistico o della struttura alberghiera. I suoi compiti vanno dal controllo delle attrezzature all’accoglienza dei clienti passando per l’organizzazione delle attività.

    INSEGNANTE ALL’ESTERO: un percorso che propone diverse opzioni. Ci sono i dottori universitari che girano il mondo partecipando a conferenze e laboratori di ricerca, ma ci sono anche gli insegnanti italiani che, stanchi di essere trattati come lavoratori di serie B, vanno all’estero per ottenere gratificazione. E spesso ci riescono, perché negli ultimi anni i corsi di italiano per stranieri vanno alla grande.

    FOTOGRAFO FREELANCE: più che un lavoro si tratta di una missione. Trasformare la propria passione in mestiere è un percorso lungo e difficile ma, se siete armati di macchine fotografiche all’avanguardia e di un gusto particolare per lo scatto giusto, allora il futuro potrebbe essere roseo. Il fotografo freelance gira il mondo scattando foto che poi rivende a riviste, siti o collezionisti privati.

    INTERPRETE E TRADUTTORE: chi ha studiato lingue conosce bene i due percorsi privilegiati per trovare lavoro. Da un lato c’è il ruolo da interprete, che segue gli ospiti o i turisti dando loro voce in occasioni più o meno ufficiali; dall’altro c’è il traduttore, non tanto quello di libri quanto quello che partecipa ai convegni in giro per il mondo fungendo da raccordo linguistico tra i vari partecipanti.

    SCOUT SPORTIVO: una variante del recruiter classico, un mestiere che affonda quasi nella leggenda. Lo scout sportivo, invece, è un mestiere che esiste davvero, in tutte le discipline sportive. Si tratta di una persona che conosce bene il settore, che ha il fiuto per gli affari e che è disposto a girare in lungo e in largo alla ricerca dei talenti migliori da ingaggiare. E’ grazie a personaggi del genere che esplodono i grandi giocatori alla Messi o alla LeBron James.

    ADDETTO ALLA CROCIERA: avete mai pensato di lavorare su una nave da crociera? E’ il modo migliore per essere in viaggio tutti i giorni, visitare posti sempre diversi e fare nuove conoscenze. I ruoli a bordo di una nave da crociera sono i più disparati, dal cuoco al croupier passando per l’animatore. Ci sono pro ma anche dei contro. Il più grosso? Non si stacca mai dal lavoro, né mentalmente né fisicamente.

    TRAVEL WRITER: si tratta di una professione nata con il boom dei blog tematici. Una volta erano davvero pochi quelli che, per mestiere, giravano il mondo e poi scrivevano guide ben note. Oggi chiunque può trasformarsi in uno scrittore di viaggio, che ha il compito di raccogliere informazioni, realizzare servizi fotografici, scovare quelle chicche utili per chi legge. Comunque, vista la concorrenza, non è impresa delle più facili vivere così.

    FUNZIONARIO DIPLOMATICO: in questo caso, oltre che tanta passione, c’è bisogno anche di una buona dose di fortuna. Perché la carriera da diplomatico o da addetto del Ministero degli Affari Esteri si intraprende solo dopo un percorso di studi specifico e un concorso pubblico. Detta così sembrerebbe impossibile, e invece le posizioni non mancano, anche se sono molto ambite (come negli uffici dei Consolati all’estero).

    ACCOMPAGNATORE TURISTICO: come prevedibile, la maggior parte dei mestieri che consentono di viaggiare in giro per il mondo si trovano nel settore turistico. Il ruolo di accompagnatore, in particolare, è uno dei più semplici e al contempo complessi: in pratica si tratta di una guida che accompagna gruppi organizzati (soprattutto ragazzi) nelle loro vacanze all’estero, fungendo da raccordo organizzativo e da referente. Se lo stress non vi spaventa, è il lavoro perfetto per voi.

    787

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LavoroSoldi e Carriera Ultimo aggiornamento: Martedì 27/05/2014 08:41
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI