10 lavori che fanno impazzire

10 lavori che fanno impazzire
da in Lavoro, Soldi e Carriera
Ultimo aggiornamento:
    10 lavori che fanno impazzire

    La professione che scegli dice molto del tuo carattere: questo assioma è stato rovesciato da Kevin Dutton, ricercatore della University of Oxford, il quale ha stilato una classifica del mestieri che attraggono i caratteri più complessi. I lavori da psicopatici sono quelli che attirano come una calamita le persone con disturbi della personalità e nevrosi più o meno latenti. Curiosi di sapere quali sono i mestieri a rischio? Al primo posto troviamo gli amministratori delegati, esempio evidente di come, spesso, il lavoro non nobiliti l’uomo.

    Non potevano certo mancare sul podio gli avvocati, da sempre ritratti nei film e nei libri come freddi arrivisti con un pelo chilometrico sullo stomaco e qualche chiaro problema di rapporto con la verità. Sorprende semmai il terzo posto, occupato dai lavoratori dei mezzi di comunicazione (radio e televisione in primis), ma forse il riferimento è ai presenzalisti a tutti i costi, quelli che venderebbero l’anima pur di passare 5 minuti davanti alla telecamera.

    Subito fuori dal podio si accomodano venditori e commerciali, presi dal sacro fuoco dell’affare, i chirurghi che lottano contro i limiti del corpo e i giornalisti, quotidianamente inondati di notizie e informazioni di ogni tono e genere: per tutte e tre le professioni, mantenere la sanità mentale è un miraggio. Inutile dire che la ricerca di Dutton, argomentatat nel suo libro The Wisdom of Psychopaths: What Saints, Spies, and Serial Killers Can Teach Us About Success, ha anche una sottotraccia ironica, volta a smitizzare mestieri troppo spesso posti su un piedistallo.

    Ne è esempio perfetto la seconda parte della Top 10, a partire dal settimo posto, dove trovano spazio le forze dell’ordine, seguite dagli ecclesiastici, dagli chef e dagli impiegati statali. Di contro, esistono anche mestieri associati a persone con un maggiore equilibrio interiore, come ad esempio quelli legati all’assistenza agli altri, gli insegnanti, gli infermieri e i terapisti. Ma da dove arrivano i dati che hanno portato a queste conclusioni? La graduatoria degli ‘psycho-mestieri‘ è stata costruita raccogliendo i risultati di un’indagine online, denominata ‘Great British Psychopath Survey’.

    Al sondaggio hanno risposto circa 5.500 persone, attraverso un questionario di domande incrociate riguardanti personalità e professione. Ne è uscito che alcuni mestieri presentano indici più elevati di quei tratti della personalità che di solito sono legati a una diagnosi di psicopatia, come l’assenza di pietà e paura. Questo, ci tiene a precisare Dutton, non significa che dobbiamo aver paura dei nostri conoscenti se fanno determinati mestieri, perché più semplicemente alcuni dei tratti caratteriali che spingono verso certe professioni sono anche caratteristiche che possono favorire l’insorgere di un disturbo di personalità, in persone esposte ad ambienti sbagliati o soggetti a traumi e brutte esperienze.

    486

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LavoroSoldi e Carriera
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI