Viet Vo Dao, arte marziale del Vietnam

Viet Vo Dao, arte marziale del Vietnam
da in Arti Marziali, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Viet Vo Dao, arte marziale del Vietnam

    Il Viet Vo Dao è un’arte marziale vietnamita che mira alla formazione dell’uomo Vero: vediamo cosa intende con questa definizione evidenziando poi le quattro leggi fondamentali che disciplinano questa arte marziale.

    Entrare nel mondo del Viet Vo Dao significa scoprire i suoi concetti dell’Universo e della Vita, ciò nonostante, i principi riportati non sono delle costrizioni per il praticante ma semplicemente degli strumenti per favorire la ricerca personale.

    Nella concezione dell’Universo del Viet Vo Dao si notano quattro leggi fondamentali:

    1) La prima legge è detta’’dei tre principi’’, secondo la quale si ammette che ogni evoluzione o mutamento di un Universo sia sottomesso a tre principi:

    a) NGUYEN LY TIEN NGUYEN : ogni cosa è l’effetto di una causa e diviene per estensione astratta o concreta. Cosi come la vita ha un creatore, l’Arte Marziale ha un’origine.

    b) NGUYEN LY VI NGUYEN: qualora si ammettono le macro esistenze si devono ammettere anche le più piccole. Per esempio se il Viet Vo Dao esiste deve avere dei praticanti.

    c) NGUYEN LY QUAN NGUYEN: questa è la relazione esistente tra i primi due principi. L’Arte Marziale è stata creata ed i praticanti esistono, il Viet Vo Dao è una realtà.

    2) La seconda legge à detta ”dei tre elementi creatori”, secondo la quale l’esistenza di ogni cosa risulta dall’unione di tre elementi:

    - AM Il Negativo

    - DUONG Il Positivo

    - DAO La Via

    E’ molto difficile definire nella nostra lingua questi tre vocaboli. Gli abitanti dell’estremo oriente, hanno l’abitudine di esprimersi in modo simbolico, il quale offre un’infinita ricchezza di mezzi per la comunicazione dei concetti, ma che richiede un serio tirocinio per la sua comprensione. In maniera riduttiva si può affermare che AM
    definisce la flessibilità, la calma, l’oscurità, etc. DUONG definisce la forza, la dinamicità, la chiarezza, etc.. DAO è la Via, l’armonia, la saggezza, l’assoluto. Conformemente a questa legge il Viet Vo Dao accetta che in ogni cosa sia presente un aspetto AM (negativo) e di un aspetto DUONG (positivo), ma considera sempre una possibile armonia DAO (la Via), tra i due elementi, è per questo che uno dei principi del Viet Vo Dao è l’Armonia tra forza e flessibilità.

    3) La terza legge è detta della “evoluzione permanente” , la quale afferma che esiste una evoluzione in ogni cosa, sia essa rapida o lenta, percepibile o no. Di conseguenza il Viet Vo Dao deve esso stesso evolvere ogni
    giorno. La legge considera tre possibili orientamenti evolutivi, quello che procede verso il progresso, quello che procede verso la decadenza e quello che rimane stabile. Il praticante in ogni momento deve essere cosciente della sua situazione riconoscendola in una di queste tre possibili evoluzioni.

    4) La quarta legge è detta della “eterna ripetizione”. Essa comprende l’idea che nulla si crea e nulla si distrugge e che la Vita esiste in ogni cosa. Anche un filo d’erba ha la sua Vita. Secondo la concezione del Viet Vo Dao si deve rispettare la vita a tutti i livelli.

    Rispettare la vita vuole anche dire non distruggere mai inutilmente. Si deve dare un valore non solo alla propria Vita, ma anche a quella della discendenza. Rispettare la Vita è comprendere la continuità in ogni cosa. C’è un proverbio vietnamita che dice “Ciò che io intraprendo è difficile e se non giungo allo scopo alla fine della mia vita, allora mio figlio continuerà la mia opera e se nemmeno lui riuscirà nell’intento, ci riusciranno mio nipote o suo figlio e la mia volontà sarà sempre realizzata”.

    Ecco le maggiori tecniche di questa disciplina:

    Dopo la gigantesca opera di codificazione compiuta, si è potuto raccogliere nel Viet Vo Dao, senza la più piccola confusione, tutta la serie dei movimenti del corpo e tutte le tecniche interne ed esterne. E’ bene sottolineare che non vi sono norme rigide che impediscono la messa a punto di nuove tecniche e grazie ad un metodo estremamente rivoluzionario quale la codificazione, è possibile definire in maniera chiara e completa sempre nuove conoscenze.

    Oltre che nelle tecniche di mani e di piedi, l’addestramento del Viet Vo Dao insiste molto sulle tecniche di proiezione di entrata di spazzata e soprattutto di respirazione. Ciò fa del Viet Vo Dao un arte completa, mirante principalmente alla cultura del corpo verso una meta che in definitiva è rappresentata dalla salute e l’autodifesa.
    In un combattimento per la vita i combattenti partono sempre con pari probabilità, qualunque sia la loro tecnica.

    Solo l’allenamento serio riduce questo dubbio ed allora occorre allenarsi intelligentemente. Il Praticante del Viet Vo Dao comprenderà perciò l’importanza delle tecniche che conservano l’elasticità e la salute. Il fine sarà la ricerca di un equilibrio fra mente e corpo.Nella concezione del Viet Vo Dao, il Maestro deve riunire in se due condizioni fondamentali, tecnica e spirito. Con Tecnica si deve intendere la conoscenza tecnica fondata su teorie di Viet Vo Dao ben definite, per Spirito si intende che tutta la personalità deve essere coinvolta nella conoscenza generale. Il Maestro di Viet Vo Dao deve evolvere su tutti i piani in modo permanente. Ecco come il rispetto verso i Maestri non deve essere tale solo per timore, deve essere spontaneo e dovuto al fatto che come persone loro
    hanno scelto di vivere in completa Armonia.

    Per riassumere il Vier Vo Dao, ecco la sua sintesi:

    -Il suo motto: Essere forte per essere utile.

    -Il suo saluto: Mano d’acciaio e bontà di cuore.

    -Il suo simbolo: Il bambù.

    Foto da ailleursland

    947

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Arti MarzialiWorkout
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI