Sport anaerobici, quali sono i migliori? 5 esempi da seguire

Sport anaerobici, quali sono i migliori? 5 esempi da seguire
da in Allenamento, Esercizi, Muscoli, Workout
    Sport anaerobici, quali sono i migliori? 5 esempi da seguire

    Sport anaerobici: quali sono i migliori? Alcuni esempi da seguire ci possono essere utili per praticare le attività che si distinguono per una durata breve e per un’intensità elevata. In queste condizioni, il nostro metabolismo non usa l’ossigeno, ma le riserve di energia proprie dei muscoli. Come vantaggio più immediato che si può riscontrare a livello corporeo c’è lo sviluppo della massa muscolare. Diverse sono le discipline sportive, che consentono di raggiungere risultati del genere, proprio facendo riferimento a questo meccanismo metabolico. Vediamo di quali sport si tratta.

    A differenza di quanto accade per la corsa non in velocità, quella veloce è uno sport anaerobico a tutti gli effetti. Questo genere di allenamento ha un grande impatto sulle articolazioni. Proprio per questo, per aumentare la resistenza e per poter praticare la corsa nel migliore dei modi, senza danni, bisognerebbe scegliere di correre su terreni compatti e appositamente destinati a questa attività.

    Il salto con la corda è un altro degli esercizi anaerobici che consentono di attivare lo sfruttamento dell’energia muscolare. In particolare, grazie a questo tipo di salto, si possono sviluppare i muscoli delle gambe. Il ritmo da mantenere è abbastanza elevato e la precauzione a cui fare riferimento è la scelta della corda, che deve essere di una lunghezza adeguata alle dimensioni del corpo.

    Lo sci alpino è uno sport anaerobico. Generalmente in questa attività l’atleta compie delle discese di una durata compresa tra i 30 minuti e le 3 ore. Tutto ciò comporta uno sforzo muscolare notevole. Il coinvolgimento dei muscoli comunque varia in base alla forza che lo sciatore imprime nell’esecuzione delle varie curve.

    Il sollevamento pesi consente di sviluppare i muscoli delle braccia, grazie ad un tipo di allenamento piuttosto impegnativo. E’ uno sport che non può essere praticato a caso, ma bisogna stare soprattutto attenti alle mani, quando si sollevano i pesi, oltre a mantenere una posizione corretta, in grado di limitare i danni soprattutto alla colonna vertebrale.

    Gli esercizi per gli addominali rappresentano una delle attività anaerobiche per eccellenza. Sono ottimali per sviluppare una parte della muscolatura tenuta molto in considerazione nell’ambito del miglioramento dell’aspetto fisico. Anche in questo caso occorre prendere le giuste precauzioni, soprattutto per quanto riguarda la posizione corretta, per non correre il rischio di farsi male.

    519

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllenamentoEserciziMuscoliWorkout
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI