Speciale Natale

Sindrome di Raynaud: cos’è, sintomi, cura e cause

Sindrome di Raynaud: cos’è, sintomi, cura e cause
da in Malattie, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Sindrome di Raynaud: cos’è, sintomi, cura e cause

    Sindrome di Raynaud: cos’è? Quali sono i sintomi? Quali la cura e le cause? Si tratta di una malattia rara che colpisce le arterie. E’ chiamata anche fenomeno di Raynaud e si distingue per alcuni episodi di restringimento dei vasi sanguigni. A causa di questo disturbo, diminuisce il flusso di sangue verso le dita delle mani e dei piedi. Non è sempre facile diagnosticare questo problema e stabilirne la causa. Molte volte la sindrome di Raynaud subentra a causa di altre patologie. Generalmente non vengono riportate disabilità permanenti. Soltanto nei casi più gravi si riscontrano dei danni ai tessuti.

    Soltanto in forme più rare il disturbo colpisce altre parti del corpo che non siano le dita delle mani o dei piedi, come le orecchie, i capezzoli o le labbra. Le aree del corpo colpite dalla sindrome di Raynaud diventano pallide e poi assumono una colorazione bluastra. Si intorpidiscono, si raffreddano e iniziano a provocare una sensazione di dolore.

    Non appena la circolazione del sangue riprende, si avvertono un rossore, un formicolio o una sensazione di bruciore. I momenti di restringimento del flusso sanguigno possono durare da qualche minuto a diverse ore e possono verificarsi sia tutti i giorni che solo qualche volta durante la settimana.

    Non sempre le cause della sindrome di Raynaud sono note. Spesso la diagnosi non riesce ad individuarne il motivo. In questo caso il disturbo è chiamato sindrome di Raynaud primaria. In altri casi intervengono patologie sottostanti o altri fattori.

    Si può trattare di artrite reumatoide, aterosclerosi, disturbi del sangue, sindrome di Sjögren (malattia infiammatoria cronica autoimmune) oppure morbo di Buerger (forma di vasculite che colpisce le piccole e medie arterie), ipertensione polmonare, disturbi della tiroide, movimenti ripetitivi che danneggiano le arterie, traumi alle mani o ai piedi.

    Anche alcuni farmaci possono causare il disturbo. Si ricordano a questo proposito i farmaci contro l’emicrania che contengono l’ergotamina, alcuni chemioterapici, i betabloccanti, farmaci dimagranti e la pillola anticoncezionale.

    In alcuni casi, per risolvere la sindrome di Raynaud, bisognerebbe apportare dei cambiamenti nello stile di vita, come evitare le basse temperature, gli stress di carattere emotivo e l’uso di alcuni farmaci, che possono essere fattori scatenanti.

    In alcuni casi il medico può consigliare dei medicinali, come i calcioantagonisti, gli alfabloccanti, gli ace-inibitori, anche se questi ultimi sono usati con minor frequenza. Per aiutare i tessuti, si può ricorrere a delle creme per la pelle. Soltanto nei casi più gravi ci si deve rivolgere all’intervento chirurgico, specialmente quando il problema causa la cancrena dei tessuti si deve intervenire per rimuovere le parti lesionate.

    521

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieWorkout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI