Prostata ingrossata, 8 sintomi per cui preoccuparsi

La prostata ingrossata si manifesta con dei sintomi per cui preoccuparsi. Si potrebbe trattare di prostatite, iperplasia prostatica benigna o tumore alla prostata.

da , il

    Prostata ingrossata: alcuni sintomi per cui preoccuparsi, quando l’organo risulta aumentato del suo volume. La prostata ingrossata si caratterizza come un problema piuttosto comune negli uomini, soprattutto quando superano i 50 anni, ed è legata alle variazioni ormonali. Si può trattare di un’infiammazione, e in questo caso si parla di prostatite, oppure l’ingrossamento può essere dovuto ad un’iperplasia prostatica benigna. Quest’ultima consiste in un aumento delle cellule. In alcuni casi più gravi, invece, si potrebbe essere incorsi in un tumore. Alcuni segnali devono mettere in allerta, per sottoporsi ad una visita medica, in modo da scoprire la causa del disturbo.

    Foto di asierromero / Freepik

    1. Difficoltà di minzione

    Quando la prostata aumenta di volume, premendo sull’uretra, la vescica non riesce a svuotarsi completamente. L’urina esce lentamente, in maniera debole e a tratti. Inoltre si ha una riduzione del volume delle urine, con gocciolamento finale. Il getto urinario appare interrotto e a volte si manifesta la possibilità di ritenzione urinaria, quando non tutta l’urina viene emessa.

    Foto di katemangostar / Freepik

    2. Pollachiuria

    In caso di ingrossamento della prostata, compare uno stimolo ad urinare frequentemente. Si considera un problema soprattutto se la minzione avviene 8 o più volte al giorno. Il soggetto ha la sensazione di non riuscire a trattenersi e il suo bisogno di urinare può comparire anche durante la notte. In quest’ultimo caso si parla di nicturia.

    Foto di pressfoto / Freepik

    3. Bruciore

    La minzione è accompagnata da bruciori, perché spesso l’uretra e la vescica si infiammano, in quando lo svuotamento incompleto favorisce il proliferare di germi, con conseguente infezione.

    4. Incontinenza urinaria

    La prostata ingrossata può comportare anche casi di incontinenza urinaria, la perdita involontaria di urina, che può apparire anche di un colore e di un odore non abituali.

    Foto di katemangostar / Freepik

    5. Dolore al perineo

    Il perineo è l’area compresa tra lo scroto e l’ano. Proprio questa area può venire colpita da una sensazione dolorosa in caso di prostatite, a causa dello spasmo che interessa i muscoli della vescica e quelli pelvici.

    Foto di katemangostar / Freepik

    6. Febbre

    In caso di prostatite può comparire anche la febbre e il soggetto è interessato da un malessere generalizzato. Si può incorrere anche in frequenti cistiti.

    Foto di katemangostar / Freepik

    7. Eiaculazione dolorosa

    L’ingrossamento della prostata può comportare anche il caso in cui i rapporti sessuali diventano dolorosi, proprio durante l’eiaculazione.

    Foto di jcomp / Freepik

    8. Sangue nell’urina

    Molta attenzione si deve fare quando compare sangue nell’urina e nel liquido seminale, perché potrebbe indicare anche il caso di un tumore alla prostata.