Prostata infiammata: 8 cure e rimedi naturali

Scopriamo quali sono le cure e i rimedi naturali che si possono utilizzare per contrastare la prostata infiammata, i rimedi efficaci contro la cosiddetta prostatite.

da , il

    Prostata infiammata: quali sono le cure e i rimedi naturali a cui fare ricorso? La prostatite insorge spesso a causa dell’azione di germi che provengono dalla vescica o dal canale urinario. Altre volte può essere determinata anche da uno stile di vita sbagliato, come l’abuso di alcol e cibi piccanti, e dai ritmi di vita frenetici. Si può presentare in forma acuta o cronica. I sintomi sono costituiti da dolore all’altezza del pube, da un aumento della frequenza della minzione e a volte anche dalla comparsa di febbre. E’ importante rivolgersi al medico, per stabilire qual è la terapia da seguire.

    1. Antinfiammatori

    L’assunzione di farmaci antinfiammatori può essere importante per combattere l’infiammazione, sia quando la prostatite è di origine batterica sia quando non lo è.

    2. Antibiotici

    E’ raccomandata l’assunzione di antibiotici, prescritti dal medico, in caso di prostatite infettiva di origine batterica. La durata del trattamento deve essere stabilita dopo una corretta diagnosi effettuata da un esperto.

    3. Antidolorifici

    Gli antidolorifici sono essenziali per tenere sotto controllo la sensazione dolorosa che spesso ritroviamo fra i sintomi della prostatite.

    4. Serenoa repens

    Si tratta di una palma nana di origine sudamericana, che ha un effetto antinfiammatorio, sedativo e diuretico. Da molto tempo è utilizzata per curare i problemi legati all’apparato genitale maschile. Si può prendere l’estratto secco sotto forma di compresse o si possono assumere le gocce di tintura madre.

    5. Uva ursina

    L’uva ursina ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche e il suo effetto è quello di ridurre la sensazione di minzione continua.

    6. Semi di zucca

    I semi di zucca abbondano di grassi saturi, che si rivelano importanti nel mantenere la salute delle ghiandole e di conseguenza anche quella della prostata. Aiutano a rafforzare il sistema immunitario, apportano all’organismo lo zinco e hanno un effetto diuretico. Si possono mangiare al naturale oppure, schiacciandoli, si prepara un tè.

    7. Pomodori

    Il licopene che contengono i pomodori costituisce una barriera protettiva contro le infezioni, aiutando a ridurre la frequenza delle minzioni. Inoltre il licopene ha proprietà antiossidanti, che sono ottime per prevenire il cancro alla prostata.

    8. Ortica

    Possiamo provare anche con l’infuso all’ortica, che ha proprietà depurative, diuretiche e antinfiammatorie. L’ortica riesce ad agire su un enzima, a cui va imputato l’ingrossamento della prostata. Questa pianta inibisce la sua azione.