Occhi arrossati: 5 esercizi per dare sollievo

Occhi arrossati: 5 esercizi per dare sollievo
da in Benessere, Disturbi, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Occhi arrossati: 5 esercizi per dare sollievo

    I muscoli che si trovano attorno agli occhi possono affaticarsi, specialmente quando si lavora per diverse ore fissando il monitor del pc. Quando gli occhi sono irritati o semplicemente stanchi, si può trovare sollievo facendo qualche semplice esercizio che andrà a tonificare i muscoli, garantendo un migliore comfort visivo. Scopriamoli!


    - Gli esercizi:


    1- “La matita” per rieducare gli occhi stanchi.

    - Quando effettuare questo esercizio? Dopo parecchie ore passate davanti al computer o un periodo di assidua lettura.
    - L’esercizio rinforza i muscoli che intervengono nel movimento dell’occhio.
    - Tenendo una matita in mano, portarla davanti al viso, all’altezza degli occhi. Con il braccio teso, fissare l’oggetto. Senza mai smettere di fissare la matita, espirare e portarla al naso. Quindi inspirare e portare lentamente il più lontano possibile il braccio, continuando a fissare la matita. Ripetere lentamente per 25 volte avanti e indietro al ritmo del respiro.

    - Variazione:
    Di fronte a una finestra, tenere la matita ad una ventina di centimetri dagli occhi. La matita è nitida mentre la finestra è offuscata. Guardate la finestra, la matita diventa confusa e si divide. Ripetere 5-6 volte.


    2- “Il palming” relax per rigenerare gli occhi.

    - Quando eseguire questo esercizio? Quando si sforzano gli occhi per guardare a lungo da vicino o davanti allo schermo del computer.
    - Mettere i palmi delle mani a guscio sugli occhi. Le dita sono strette in modo da non lasciare passare la luce. gli occhi sono chiusi. Rimanere in questa posizione per un minuto.
    - Il buio e il calore della mano permettono agli occhi di rilassarsi profondamente, donando un profondo benessere.


    3- “Il segno dell’infinito”: elimina la tensione e l’affaticamento degli occhi.

    Occhi aperti, rilassati con la testa immobile, descrivere più volte il segno dell’infinito con gli occhi, in un unico movimento fluido e senza nessuna pausa.

    - Variazione:
    Sempre con la testa immobile, iniziare guardando lontano e poi lentamente osservare tutti gli angoli della stanza: il soffitto, il pavimento, in alto a sinistra e poi a destra, in basso a sinistra poi a destra.


    4- “Linee bianche” per migliorare la capacità di lettura.

    - Quando eseguire questo esercizio? Quando si è letto a lungo o quando la lettura diventa difficile.
    - Prendere un libro e leggere, non le righe stampate, ma le linee bianche tra il testo.

    Rimanere il più possibile rilassati e fare attenzione a rimanere sulla spaziatura, tra le righe bianche.
    - Tornando alla lettura “normale”, si rimarrà sorpresi di leggere il testo più facilmente e soprattutto in modo più fluido.


    5- “Blink”: per attivare le ghiandole lacrimali.

    - Quando effettuare questo esercizio? Quando si guarda a lungo qualcosa da vicino. L’affaticamento degli occhi è spesso legato ad una scarsa lacrimazione.
    - Sbattere le palpebre per 30 secondi, esagerando nel movimento. Questo attiva le ghiandole lacrimali inumidendo l’occhio. – Semplice, veloce ed efficace, questo esercizio può essere anche effettuato in aggiunta ai precedenti.

    Cinque semplici esercizi per dire addio ai fastidiosi occhi rossi: provateli!

    Foto da furryscaly

    536

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereDisturbiWorkout Ultimo aggiornamento: Venerdì 03/07/2015 16:09
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI