Massaggio tantra: risvegliare l’energia vitale in modo piacevole

da , il

    Massaggio tantra: risvegliare l’energia vitale in modo piacevole

    Il massaggio tantrico é solo una piccola parte dell’arte dei Tantra, che comprende una serie di discipline come lo yoga tantrico, la meditazione e la respirazione. Fenomeno relativamente nuovo, al di là delle leggende metropolitane e dell’uso strumentale dell’arte, il massaggio Tantra é una pratica di valenza spirituale, ben lontano quindi dall’essere una pratica meramente “piccante” come molti ingenuamente credono.

    Può in effetti essere molto difficile trovare un vero terapista di Massaggio Tantrico, come del resto é difficile definire il massaggio tantrico in sé. Non esiste infatti uno standard vero e proprio e ogni terapeuta può offrire qualcosa di diverso. In questo modo non si può essere sicuri di quello che si troverà volendo avvicinarsi ad un massaggio Tantra, se non rivolgendosi ad uno specialista dalla comprovata esperienza.

    Uno degli obiettivi del Tantra e del massaggio Tantrico nello specifico, è quello di risvegliare la Kundalini, energia vitale che si trova alla base della colonna vertebrale (sacro).

    Risvegliare questa energia potente può richiedere diversi anni di pratica tantrica. Una volta risvegliata, la Kundalini si diffonderà dal sacro alla parte superiore della colonna vertebrale, dando vitalità e conseguente guarigione; essa infatti infonde nella persona, una grande quantità di energia che ha la capacità di guarire quasi tutte le malattie, siano esse fisiche, emotive o spirituali.

    La ragione per cui le arti tantriche, da qualche tempo, sono diventate famose, é data da uno dei suoi effetti collaterali più piacevoli. Quando la Kundalini si é risvegliata, risveglia anche l’energia sessuale nel soggetto. Anche se Kundalini e sessualità sono ben distinte tra loro, il risveglio dell’una presuppone il risveglio dell’altra.

    Superfluo dire che questo può risultare molto piacevole, ma è importante tenere a mente che questo è solo un effetto secondario del potere di guarigione del Kundalini. Il Massaggio Tantrico rappresenta infatti un’esperienza sensoriale di natura tantrica, che significa ascoltare il Sé profondo, e questo avviene in una svariata serie di esperienze, che possono essere legate al tatto, all’olfatto, alla vista, al gusto, all’udito e quindi, anche alla sfera sessuale.

    Ciò che rende il massaggio Tantrico diverso dagli altri é il piacere che si prova nel riceverlo. Grazie alla qualità e alla delicatezza del tocco, l’energia interna sensuale viene stimolata e si diffonde in tutto il corpo creando uno stato di piacere e felicità, come se si riuscisse a toccare nel profondo del cuore. Questo porta ad un massaggio senza limite nella sua espressione, ma non è necessario e nemmeno richiesto che debbano essere interessate le aree genitali come spesso si è portati a pensare.

    Sotto le mani di un professionista qualificato, l’energia, o Kundalini, é risvegliata e trasportata attraverso i centri energetici (Chakra) e i canali energetici (Nadi). Ciò si traduce in una sensazione di leggerezza e di formicolio che si irradia in tutto il corpo e al cervello, una rigenerante propagazione dell’energia che favorirà il bilanciamento e la guarigione di tutto l’essere.

    Se riuscite a trovare un professionista qualificato, perché non provare?

    Foto da javiertoron