NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mancata erezione, le cause e i rimedi

Mancata erezione, le cause e i rimedi
da in Disturbi, Evergreen salute, Workout
    Mancata erezione, le cause e i rimedi

    Mancata erezione: quali sono le cause e i rimedi? La disfunzione erettile, se capita di tanto in tanto, può non essere un motivo di preoccupazione. Tuttavia, se il problema si ripete continuamente, può essere fonte di stress e può influenzare i rapporti all’interno della coppia. E’ importante identificare le cause che stanno alla base della mancata erezione, in modo da trattarla al meglio. E’ opportuno parlarne con il proprio medico di fiducia, per richiedere anche eventualmente il consulto di un esperto.

    Differenti sono le cause che stanno alla base della mancata erezione. In alcuni casi è determinata da fattori fisici. Ad esempio, alla base ci possono essere cause vascolari, in cui si intrecciano patologie cardiache, aterosclerosi e pressione alta. Anche il diabete, l’obesità e la sindrome metabolica sono problemi comuni che possono influire sull’erezione.

    La disfunzione erettile può essere rapportata a cause ormonali, nel caso del testosterone basso e dell’ipotiroidismo. A volte alcune malattie del sistema nervoso possono intensificare il problema, come si verifica nei malati del morbo di Parkinson o di sclerosi multipla.

    Il fumo, l’alcolismo, l’abuso di sostanze e alcuni farmaci, tra cui i diuretici, gli antipsicotici, gli antidepressivi e i farmaci contro la pressione alta, possono avere un ruolo di primo piano.

    Alla base della mancata erezione ci possono essere anche motivi psicologici. Ci sono molti fattori che possono interferire con l’eccitazione sessuale, determinando il verificarsi dell’impotenza. Eventi ripetuti di stress, fatica eccessiva, depressione, ansia, problemi relazionali nella coppia, scarsa comunicazione o preoccupazioni eccessive possono essere tutti problemi emotivi che influenzano la capacità fisica di mantenere un’erezione.

    Per arrivare alla diagnosi della disfunzione erettile e individuare le possibili cause organiche che stanno alla base del problema, il medico può richiedere una serie di esami. Ad esempio, utile è l’erettrometria notturna, che serve a verificare la presenza di erezioni involontarie durante il sonno. Altri esami sono l’ecodoppler penieno, accompagnato da arteriografia e cavernosografia, per valutare la presenza di disfunzioni vascolari, i potenziali evocati sacrali, per esaminare le vie nervose implicate nell’erezione, e la misurazione dei dosaggi ormonali, in particolare della prolattina e del testosterone. Avendo a disposizione i dati di tutte queste analisi, il medico potrà valutare se il paziente debba sottoporsi a delle cure farmacologiche e indicare le più adatte.

    Se la mancata erezione è dovuta a motivi psicologici, come l’ansia da prestazione, può essere importante sottoporsi ad una psicoterapia cognitivo-comportamentale.

    522

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DisturbiEvergreen saluteWorkout
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI