Speciale Natale

La dieta per perdere 5 kg velocemente

La dieta per perdere 5 kg velocemente
da in Dieta, Workout
Ultimo aggiornamento:
    La dieta per perdere 5 kg velocemente

    Se vogliamo portare avanti una dieta per perdere 5 kg velocemente, bisogna ricordarsi che è importante cercare di non arrivare a degli estremismi. La nostra alimentazione deve essere, prima di ogni altra cosa, sana ed equilibrata, se non vogliamo che il nostro organismo ne risenta in termini negativi. E’ essenziale non far mancare l’apporto di tutte le sostanze nutritive, quindi, più che rinunciare ad alcuni cibi in particolare, bisognerebbe stare attenti alle porzioni e alla riduzione dei grassi. Le regole principali da seguire comportano pranzare e cenare a casa, per non abbuffarsi in altre occasioni, bere molta acqua e consumare molta frutta e verdura.

    Esse dovrebbero essere mangiate lontano dai pasti, in modo da non incorrere nel gonfiore di stomaco. Le fibre, tra l’altro, ci aiutano ad incrementare il senso di sazietà e a svuotare più facilmente l’intestino.

    Teniamo presente che le fibre, le vitamine, i minerali e l’acqua non apportano calorie. I carboidrati danno al corpo mediamente 4 kcal per grammo; tuttavia non bisogna eliminarli del tutto, perché costituiscono un’ottima fonte di energia.

    C’è chi ricorre alla cosiddetta dieta del minestrone, per ottenere un dimagrimento rapido, visto che l’organismo viene spinto a consumare i grassi che ha accumulato. In ogni caso, in questo modo non si assumono carboidrati e tutto ciò potrebbe essere dannoso.

    Meglio quindi un menu in grado di lasciare spazio alla varietà dei cibi. Si deve ricordare, prima di intraprendere una dieta ipocalorica, di consultarsi con un medico specialista. A titolo esemplificativo, possiamo delineare i principi generali, sui quali il nostro regime alimentare dovrebbe basarsi, per perdere in fretta i chili di troppo.

    A colazione si può bere un succo di frutta, preferibilmente quello di arancia, e si possono consumare uno yogurt e un panino tostato integrale.

    A pranzo vanno bene del pesce, un’insalata di lattuga e radicchio e una macedonia di frutta. A cena, riso integrale con verdure e frutti di mare e in più degli altri vegetali alla griglia (carote, broccoli, zucca, carciofi). Si può aggiungere un tè alla menta. Per gli spuntini, un bicchiere di latte parzialmente scremato oppure uno yogurt.

    In alternativa, si può lasciare largo spazio alla frutta e alla verdura di stagione. Si comincia al mattino con un infuso, due prugne e due albicocche. A pranzo si ricorre ad una minestra vegetale e ad un’insalata con spinaci, radicchio e sedano, con un contorno di funghi e pomodori. A cena un piatto di riso integrale con germogli di soia e una mela. Per gli spuntini, o una pesca o due fette di pane tostato e due kiwi.

    Comunque a metà mattina e al pomeriggio si può variare con un pompelmo, una fetta di cocomero, una ciotola di fragoline, tre fette di ananas, tre carote.

    547

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DietaWorkout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI