NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La dieta paleo funziona? Cos’è, come seguirla e i menù d’esempio per dimagrire

La dieta paleo funziona? Cos’è, come seguirla e i menù d’esempio per dimagrire
da in Dieta, Evergreen salute, Workout
Ultimo aggiornamento:
    La dieta paleo funziona? Cos’è, come seguirla e i menù d’esempio per dimagrire

    La dieta paleo funziona? Cos’è e come seguirla? Vediamo i menù d’esempio per dimagrire. L’idea di questo regime alimentare è attribuita a Loren Cordain, professore della Colorado State University. Secondo l’esperto, per milioni di anni l’uomo si è cibato soltanto di alcuni alimenti, come la carne, la frutta e la verdura. Per questo motivo non ci sarebbero altre ragioni per mangiare altro. Secondo il professore ideatore della dieta paleolitica, sarebbe meglio tornare alle origini e mangiare soltanto alcuni alimenti consentiti, per ritrovare la giusta forma fisica e trarne molti benefici per la salute.

    Durante questa dieta paleo dimagrante, che, per definizione, si rifà alle origini dell’uomo, gli alimenti consentiti sono quelli che possono essere procacciati tramite la caccia, la pesca e la raccolta dei frutti, quindi la carne, il pesce, i crostacei, le verdure, le radici, la frutta, le noci e le bacche.

    Gli alimenti vietati, invece, sono la farina, i dolci, lo zucchero, il pane, gli insaccati, i latticini, compresi i formaggi, l’alcol e il caffè. Si dovrebbero mangiare soltanto i cibi freschi e non quelli lavorati. Perché la dieta funzioni, deve essere abbinata ad uno stile di vita attivo, che si basi interamente sulla pratica di una regolare attività fisica.

    I pareri sui pro e i contro della dieta paleolitica sono differenti. Secondo alcuni esperti, questa dieta sarebbe in grado di contrastare il diabete, le patologie di origine autoimmune, quelle cardiovascolari e quelle di carattere infiammatorio. Altri studiosi, invece, sono convinti che possa comportare dei rischi per la salute.

    Per esempio, se non si mangiano i cereali e i latticini, si corre il pericolo di perdere troppe sostanze nutritive importanti per il nostro organismo.

    Alcuni esperti pensano che attraverso la dieta paleo si possano correggere le imperfezioni della pelle e che si possa dimagrire veramente, visto che le proteine e le fibre che si assumono vanno presto a riempire lo stomaco, donando un senso di sazietà. Altri fanno notare come, prima di seguire un regime alimentare del genere, bisognerebbe sempre consultare il parere di un medico ed, eventualmente, assumere degli integratori di calcio e vitamina D.

    Ecco un esempio della giornata tipo per chi segue la dieta paleolitica. Vediamo che cosa mangiare giorno per giorno, nell’ambito di un menù settimanale.

    Primo giorno

    colazione – uova e verdura;
    pranzo – insalata di pollo condita con olio d’oliva, una manciata di noci;
    cena – hamburger con verdure.

    Secondo giorno

    colazione – bacon e uova;
    pranzo – hamburger rimasto dalla sera prima;
    cena – salmone e verdure.

    Terzo giorno

    colazione – la carne avanzata dalla sera prima;
    pranzo – carne e verdure fresche;
    cena – manzo con verdure e un frutto.

    Quarto giorno

    colazione – uova e un frutto;
    pranzo – manzo con verdure;
    cena – carne di maiale con verdure.

    Quinto giorno

    colazione – uova e verdure;
    pranzo – insalata di pollo condita con olio d’oliva;
    cena – bistecca con verdure e contorno di patate.

    Sesto giorno

    colazione – pancetta, uova e un frutto;
    pranzo – bistecca con contorno di verdure;
    cena – salmone al forno e un avocado.

    Settimo giorno

    colazione – carne con verdure;
    pranzo – carne e verdure fresche;
    cena – ali di pollo alla griglia con contorno di verdure.

    667

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DietaEvergreen saluteWorkout
    PIÙ POPOLARI