Speciale Natale

La dieta alcalina funziona? Esempio e menu

La dieta alcalina funziona? Esempio e menu
da in Dieta, Workout
Ultimo aggiornamento:
    La dieta alcalina funziona? Esempio e menu

    La dieta alcalina funziona? Vediamola anche con un esempio e un menu, perché possiamo comprendere a livello pratico quali sono gli effetti che i cibi alcalinizzanti riescono ad apportare al nostro organismo. Si tratta di un modello alimentare ideato da Robert Young. L’obiettivo è quello di impedire che nel sangue si sviluppi una concentrazione troppo elevata di sostanze acide, evitando così il rischio di incorrere in varie malattie, come l’acidosi lattica, la chetosi, i calcoli renali, l’ipercolesterolemia e, secondo il giudizio dello statunitense che l’ha ideata, anche un maggior rischio di cancro. Le ricette di questa dieta prevedono anche l’uso del pesce e non soltanto di verdure.

    Gli alimenti

    Vediamo gli alimenti consigliati per la dieta alcalina. Si tratta di tutti quei cibi che hanno un ph alcalino, soprattutto a maggior contenuto di sodio, potassio, magnesio e calcio. Anche il bicarbonato di sodio rientra fra queste sostanze, perché è capace di assicurare l’equilibrio acido-basico del sangue. Quindi via libera alle verdure, come la bieta, il sedano, gli spinaci, i broccoli, il cavolfiore, la zucca e le carote.

    Poi la frutta (mele, pere, banane, arance, fragole, ciliegie, pompelmi, uva, avocado, melone). Sono ammessi anche i cereali e i legumi, soprattutto i fagioli. Per quanto riguarda il pesce, vanno bene il salmone, il tonno e la spigola. Molto importanti sono anche il tè verde, le tisane a base di erbe e l’acqua, che dovrebbe essere pari a circa 2 litri al giorno. In particolare viene consigliato l’uso dell’acqua depurata e alcalinizzata con appositi ionizzatori.

    I vantaggi e gli svantaggi

    Per capire se la dieta alcalina funziona, dobbiamo considerare quali sono i vantaggi e gli svantaggi apportati da questo tipo di regime alimentare. Se, da un lato, è elevato l’apporto di fibre, di vitamine e di sali minerali, in seguito all’abbondante consumo di vegetali, dall’altro, l’apporto di carboidrati e di grassi può essere anche insufficiente. Sappiamo quanto sia importante poter beneficiare di una dieta corretta ed equilibrata.

    Certamente la dieta alcalina invita ad uno stile di vita più sano, perché prevede una moderata attività fisica, degli orari regolari, una durata del sonno che non sia inferiore alle 8 ore per notte, la riduzione del sovrappeso. Però, specialmente in quest’ultimo punto, i risultati benefici promessi non sono dimostrati da studi scientifici specifici. In particolare si dice che questa dieta dovrebbe consentire di dimagrire fino a 400 grammi al giorno. Ma allora con questa dieta si potrebbero perdere velocemente anche 5 kg? Si tratta soltanto di ipotesi, anche perché, per ridurre così tanto il peso corporeo in poco tempo, si dovrebbe avere un dispendio energetico giornaliero di 2.500 kcal. Sicuramente non è una dieta adatta per l’aumento della massa muscolare. Resta da capire meglio la correlazione fra questo tipo di dieta e i tumori.

    Esempio e menu

    Per vedere in che cosa consiste a livello pratico questo tipo di dieta, consideriamo l’esempio di un menu.

    • Colazione
      - frullato di cetrioli e avocado
    • Pranzo
      - 100 grammi di zuppa di farro e fagioli
      - 200 grammi di carote
      - 1 mela
      - condimento rappresentato da 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
    • Cena
      - 80 grammi di salmone
      - 200 grammi di zucca
      - 1 pera
      - condimento costituito da 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
    • Spuntini di metà mattina o per il pomeriggio
      - 1 banana o 1 bicchiere di succo d’arancia

    689

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DietaWorkout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI