Il caffè contro la disfunzione erettile: meno problemi con 2 tazze al giorno

da , il

    Il caffè contro la disfunzione erettile: meno problemi con 2 tazze al giorno

    Il caffè potrebbe agire contro la disfunzione erettile, determinando meno problemi, se se ne prendono ogni giorno 2 o 3 tazze. E’ questo ciò che afferma uno studio dell’Università del Texas, i cui risultati sono stati pubblicati su Plos One. Una scoperta che incoraggia l’uso di questa bevanda. Naturalmente non bisogna esagerare, però si è visto che gli uomini che consumano tra gli 85 e i 170 milligrammi di caffeina al giorno avrebbero una probabilità ridotta del 42% rispetto agli altri di avere problemi di erezione. I dati ricavati dalla ricerca sono molto significativi.

    Proprio i dati relativi a questo studio mettono in evidenza le proprietà del caffè, una bevanda cult per tutti noi, ma che potrebbe avere delle ripercussioni importanti a livello della salute. Una scoperta importante, se pensiamo che la disfunzione erettile colpisce 3 milioni di italiani.

    La ricerca ha preso in considerazione più di 3.000 uomini e ha permesso di mettere in evidenza come i risultati sarebbero uguali, anche se si assumono o altre bevande energizzanti. Secondo gli esperti tutto questo è spiegabile con il fatto che la caffeina potrebbe provocare un meccanismo molto importante nell’organismo, stimolando la circolazione sanguigna a livello dell’organo genitale maschile.

    Gli stessi effetti provocati dalla caffeina, secondo ciò che è emerso dallo studio in questione, sono riscontrabili negli uomini che soffrono di ipertensione, che sono in sovrappeso o che hanno a che fare con l’obesità. Il caffè, quindi, andrebbe bene proprio contro l’impotenza, migliorando le performances sessuali degli uomini che lo bevono con regolarità.