I rimedi naturali per smaltire l’acido lattico

Come smaltire l'acido lattico utilizzando rimedi naturali, tutti i trucchi e i suggerimenti degli esperti anche per prevenire questa sostanza tossica per le cellule che produce dolori muscolari e limitazioni dei movimenti, fino ad arrivare a micro-lesioni nei casi più gravi

da , il

    acido lattico

    Tutti gli sportivi, dilettanti o professionisti, sanno cos’è l’acido lattico, ma come contrastarlo? Vi sono rimedi naturali per smaltire l’acido lattico, oltre che per prevenirlo, facendo in modo che questa sostanza naturale prodotta dall’organismo, tossica per le nostre cellule, non superi la quantità che può essere espulsa da muscoli e sangue, provocando i tipici dolori e risentimenti, fino ad arrivare nei casi più gravi a fenomeni di micro-lesioni ai muscoli. Vediamo allora quali possono essere i rimedi naturali per smaltire l’acido lattico,

    semplici consigli di esperti che possono tornare utili soprattutto a chi non fa esercizio fisico tutti i giorni: ricordiamo infatti che la produzione di acido lattico risulta maggiore quanto inferiore è la condizione atletica del soggetto,

    quando il metabolismo aerobico si rivela insufficiente a garantire il necessario apporto energetico richiesto dall’attività fisica, producendo appunto acido lattico in eccesso.

    Bere molti liquidi

    bere liquidi

    È lo stesso organismo a smaltire nel tempo l’acido lattico in eccesso, tuttavia vi sono rimedi naturali che aiutano a smaltire più velocemente e ripristinare le condizioni fisiche ottimali: il primo di essi è bere molti liquidi, soprattutto acqua, meglio ancora se ricchi di sali minerali.

    Alimentazione

    alimentazione magnesio

    Un altro rimedio naturale da provare ha a che fare con l’alimentazione, in particolare integrando nella propria dieta il magnesio contenuto in verdure come gli spinaci, e poi nella frutta secca col guscio o i fichi secchi,

    legumi, cereali integrali e anche cioccolato fondente. In generale l’assunzione di vitamine e sali minerali facilita la prevenzione contro l’eccesso di lattato.

    Fare stretching

    stretching

    Invero un giusto rimedio naturale per smaltire l’acido lattico è fare stretching leggero, senza esagerare in intensità: i benefici localizzati potranno risultare sensibili attraverso questi leggeri allungamenti della muscolatura interessata.

    Bagno caldo

    fare bagno caldo

    A proposito di liquidi che aiutano a smaltire l’acido lattico in maniera naturale, ricordiamo che anche un bel bagno caldo subito dopo un’intensa attività fisica aiuta a ripristinare condizioni fisiche ottimali più velocemente, meglio ancora se si aggiungono poche gocce di olio essenziale di rosmarino e sale.

    Fare impacchi ghiaccio

    ghiaccio

    In caso di dolore persistente per acido lattico si consiglia di fare impacchi di ghiaccio da applicare nella zona interessata per 10 minuti, e ripetere più volte l’operazione a intervalli di 10 minuti, facendo attenzione ad avvolgere i cubetti in un panno pulito.