I cibi più grassi del mondo

I cibi più grassi del mondo
da in Alimentazione, Workout, Top & Flop
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 08/07/2015 18:51

    i-cibi-piu-grassi-del-mondo

    I cibi più grassi del mondo: quali sono? A chiarirci le idee è stato l’Huffington Post, che ha stilato una classifica dedicata proprio a quegli alimenti che farebbero ingrassare di più, determinando un aumento di diverse patologie, prime fra tutte colesterolo e conseguenti malattie cardiovascolari. Come si vede dall’elenco fatto dal noto quotidiano, tutti i cibi che vengono citati sono abbondanti di grassi. Questi ultimi non aiutano il nostro benessere, ma anzi lo mettono in pericolo. Per questo dovremmo stare sempre particolarmente attenti a ciò che consumiamo, perché una corretta alimentazione, che sia equilibrata, è alla base della nostra salute.

    1. Acaraje acaraje

    Al primo posto della classifica dell’Huffington Post si è collocato l’acaraje brasiliano. Questo cibo è particolarmente elaborato, visto che è formato da un ripieno di anacardi, gamberi e spezie. Ma non si tratta soltanto di questo, perché il ripieno potrebbe pur passare. Il vero problema è, invece, costituito dal fatto che si tratti di un tutto fritto nell’olio. Quale maggior pericolo per una gastrite incipiente?

    2. Churros churros

    Avete presente i churros spagnoli? Sono delle frittelle con una pastella spolverata di zucchero. In questo caso non c’è solo il fritto, ma si aggiunge l’aggravante del dolce. Un misto di salato e gusto dolciastro, che non fa altro che aumentare la quantità di zuccheri che apportiamo all’organismo, con conseguenze senz’altro pericolose.

    3. Poutine poutine

    La poutine del Canada è un cibo a base di patatine fritte. Anche queste andrebbero evitate, perché rappresentano una vera e propria bomba calorica. Sono fritte nell’olio e riescono a conferire una quantità di grassi assolutamente inaccettabile.

    4. Khachapuri khachapuri

    Originario della Georgia, è un pane condito. Il problema non sta tanto nei carboidrati forniti dalla farina, quanto nel condimento piuttosto ricco. Pensate un po’: questo pane viene farcito con uova e vari generi di formaggio. Non è proprio un toccasana.

    5. Crepes alla nutella crepes-alla-nutella

    Sono tipicamente francesi, le crepes alla nutella, che si aggiudicano il quinto posto della classifica. Già la pastella è piuttosto pesante. Mettendo il ripieno di cioccolato, finiamo con il creare un qualcosa di eccessivo, che sarebbe assolutamente da limitare.

    6. Aligot aligot

    Al sesto posto troviamo l’aligot sempre francese. Si tratta di un purè ultrafilante. Dovremmo imparare a diffidare di questi cibi particolarmente lavorati, perché non sono mai salutari. Stimolando il sovrappeso, non fanno altro che condurci sulla strada dell’infarto.

    7. Mars fritto mars-fritto

    Il mars fritto è tipico della Scozia. Si tratta di una barretta di cioccolato fritta nell’olio abbondante. Anche qui ritroviamo un misto di frittura e di zuccheri, che fa male alla salute. Se vogliamo dimagrire, facendo affidamento sulle regole per combattere i grassi, cerchiamo di evitarlo.

    8. Jalebi jalebi

    All’ottava posizione troviamo il jalebi indiano. Nello specifico è una pastella fritta, che viene consumata inzuppata nello sciroppo. Davvero un mix di dolce e salato, che può provocare un aumento del peso corporeo, con tante conseguenze negative.

    9. Calzone calzone

    Al nono posto figura anche l’Italia, con il suo tipico calzone. Anche quest’ultimo non è certo l’ideale da consumare, perché anch’esso tende a far ingrassare. Non è proprio fra i migliori cibi dimagranti!

    10. Ramen ramen

    La classifica è chiusa dal ramen, che arriva dal Giappone. Questo piatto è costituito da tagliatelle, che vengono mangiate in brodo di carne o di pesce. Sicuramente qui c’è una parte svolta dai carboidrati ad alto indice glicemico, dai grassi di origine animale, il cui consumo dovrebbe essere limitato, se vogliamo restare in salute.

    973