Gin Tonic: berlo riduce i sintomi delle allergie

Problemi di asma e febbre da fieno? Secondo un recente studio, bere gin tonic allevia i sintomi delle allergie, riducendo le problematiche legate sia all'asma, che alla febbre da fieno. Come e perché il gin tonic riduce i sintomi delle allergie? Scopritelo nel nostro articolo!

da , il

    Gin Tonic: berlo riduce i sintomi delle allergie

    Secondo un recente studio condotto da Asthma Uk, bere gin tonic riduce i sintomi delle allergie. In particolar modo, il gin tonic andrebbe ad alleviare i sintomi di febbre da fieno ed asma, due condizioni tipiche di chi soffre di allergia con conseguente rinite cronica.

    L’asma è un meccanismo tipico di difesa del corpo umano dagli allergeni, che provoca un’ostruzione reversibile dei bronchi, con conseguente difficoltà di respirazione (respiro a fischietto), tosse e senso di oppressione al torace. La febbre da fieno, invece, comporta un fastidioso arrossamento degli occhi con lacrimazione profusa, nonché difficoltà respiratorie e tosse.

    Perché bere gin tonic riduce le allergie

    A causare questi sintomi sono solfiti e istamine, presenti anche negli alcolici e, proprio per questo, gli allergologi ne vietano l’assunzione ai proprio pazienti. Stando però alla scoperta dell’Asthma UK – ente che studia e divulga scoperte scientifiche riguardo al tema dell’asma – i distillati, come gin e vodka, possono essere assunti senza problemi.

    Stando alle indicazioni fornite dall’ente britannico specializzato, bere gin tonic può aiutare ad alleviare dai sintomi delle allergie data la ridotta presenza di istamine e la quasi assenza di solfiti nell’alcolico.

    Insomma, da adesso in poi durante i periodi più caldi dell’allergia, non dovrete rinunciare al vostro cocktail preferito quando siete per locali, ma potrete consumarlo con la convinzione (e a quanto pare la certezza, data l’autorevolezza in materia di Asthma UK) che il gin tonic darà una mano alla vostra asma e allergia.