Formicolio alle mani e ai piedi: quali sono le possibili cause?

Formicolio alle mani e ai piedi: quali sono le possibili cause?
da in Disturbi, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Formicolio alle mani e ai piedi: quali sono le possibili cause?

    Il formicolio alle mani e ai piedi potrebbe avere parecchie cause. In genere si tratta di un disturbo non preoccupante, dovuto al fatto che alcuni nervi restano in posizione schiacciata troppo a lungo e per questo si intorpidiscono, a causa della riduzione del flusso sanguigno. Di solito la situazione si risolve in maniera spontanea nel giro di poco tempo. Altre volte, invece, la situazione è più grave, quando c’è un danno al nervo, il quale, se non viene trattato in maniera corretta, può anche peggiorare influendo sensibilmente sulle capacità motorie del soggetto.

    Si parla in questi casi di neuropatia periferica. Le cause delle neuropatie periferiche spesso non sono rintracciabili con certezza. Alcune possono essere rintracciate nel diabete, con sintomi che partono dagli arti inferiori, per poi coinvolgere quelli superiori.

    In altre situazioni ci può essere il coinvolgimento di alcune sindromi determinate dalla compressione dei nervi, come nel caso del tunnel carpale. Un ruolo di prim’ordine è svolto anche da varie patologie, come l’ipotiroidismo, le infiammazioni croniche e le malattie che interessano i reni, il fegato o il sangue.

    In altri casi si può trattare di un problema causato da carenze vitaminiche, in particolare della vitamina B e della vitamina E. Ricordiamoci però che infezioni, come il fuoco di Sant’Antonio, traumi, esposizione a prodotti chimici e alcuni farmaci possono provocare il problema.

    Fra le cause temporanee da mettere in conto ci sono anche le condizioni di ansia, mentre tra quelle croniche vanno ricordate le lesioni dei nervi, che vengono accompagnate anche dalla perdita di sensibilità in una data area del corpo.

    Per capire quale sia precisamente la causa, è necessario il consulto del medico, visto che alla base del disturbo ci possono essere diversi motivi. La compressione di un nervo può dipendere anche da una frattura o da una lussazione, che va a comprimere un nervo. Anche l’abuso di alcool e di tabacco può essere una causa da tenere in considerazione.

    Alcuni temono che il tutto potrebbe essere riconducibili a delle manifestazioni tipiche della sclerosi multipla, ma non si deve cadere in allarmismi senza ragione, perché si può trattare spesso di un problema di poco conto, magari legato anche ad una non efficace circolazione venosa.

    Per essere sicuri, bisogna sottoporsi a degli esami specialistici, come radiografie, elettromiografia, tac e risonanza magnetica. Anche i risultati di questi esami devono essere interpretati correttamente da un medico.

    502

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DisturbiWorkout Ultimo aggiornamento: Venerdì 03/07/2015 15:24
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI