NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dormire fa bene al cervello: libera dai ricordi inutili

Dormire fa bene al cervello: libera dai ricordi inutili
    Dormire fa bene al cervello: libera dai ricordi inutili

    Dormire fa bene al cervello, perché libera dai ricordi inutili. Lo ha messo in evidenza una ricerca condotta dagli esperti dell’Università del Wisconsin, in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche. Riposare permetterebbe di eliminare le informazioni meno importanti e di conservare, invece, le indicazioni che si dimostrano più preziose per l’individuo. Vediamo perché. Tutto sta nel processo che subiscono le sinapsi, i collegamenti fra le cellule nervose che consentono la trasmissione degli impulsi tra i neuroni.

    Osservando gli animali da laboratorio, lo studio ha permesso di appurare che l’80% delle sinapsi si rimpicciolirebbe durante il periodo dedicato al sonno. In particolare le sinapsi più piccole si svuotano progressivamente di molti pensieri che la memoria considera non troppo importanti.

    Quelle più grandi, invece, rimangono sempre delle stesse dimensioni.

    Mentre, quindi, durante la fase di veglia, questi collegamenti tra le cellule nervose si potenziano per consentire di apprendere di più, riposare sarebbe un utile metodo per liberarsi da quei pensieri che potrebbero rivelarsi anche fastidiosi. In primo luogo la ricerca apre nuove prospettive sulla possibilità di verificare l’effetto della carenza di sonno, anche in relazione a dei disturbi, come stress, ansia e depressione.

    In generale si può dire che dormire farebbe bene alla salute, permettendo al cervello di giungere ad un nuovo assestamento, per ampliare ancora di più le sue potenzialità. Allo stesso tempo, attraverso le nuove informazioni che sono giunte all’attenzione degli esperti, si potrebbero verificare gli effetti messi in atto dal ciclo sonno-veglia.

    Foto di boryanam / Freepik

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereNews di salutePsicologiaWorkout
    PIÙ POPOLARI