Dimagrire in 30 minuti con il quick training

Dimagrire in 30 minuti con il quick training
da in Allenamento, Workout
    Dimagrire in 30 minuti con il quick training

    Il quick training è un allenamento superveloce, che in appena mezz’ora permette di dimagrire aumentando resistenza e muscoli. Dimagrire facilmente è il sogno di tutti, soprattutto per chi ha solo un paio di chili concentrati soprattutto nell’addome. Come fare? Scopriamolo.

    Spesso ci si ritrova di fronte a maghi del dimagrimento, a pillole miracolose, a diete che promettono risultati strepitosi, creme dimagranti e massaggi di ogni genere e alla fine l’unica cosa che ha perso peso è il portafoglio.

    E’ arrivato il momento di dire basta alla corsa folle dell’ultimo minuto prima della prova costume. La cosa fondamentale nel processo di dimagrimento, è il movimento fisico, che oltretutto è anche l’unico che non mette in pericolo la salute.

    Il quick training, adatto alle persone che con la scusa di non avere tempo, non svolgono alcuna attività fisica, consiste in un circuito, che può essere fatto due o tre volte alla settimana e permette di raggiungere i risultati desiderati piuttosto velocemente.

    Se poi contemporaneamente si controlla l’alimentazione, sarà ancora più veloce.

    Vediamo gli esercizi:

    1- Curl con manubri presa a martello:
    In piedi, impugnare due manubri a martello con le braccia distese lungo i fianchi. Flettere le braccia contemporaneamente fino a portare i manubri all’altezza del petto. Espirare e ridiscendere alla posizione iniziale.

    2-Step up:
    Posizionarsi di fronte ad un gradino, uno step o una panca alti al massimo 40 cm. Iniziare salendo prima con la gamba destra e poi con la sinistra e una volta appoggiati sul piano entrambi i piedi ridiscendere usando prima la gamba destra e poi la sinistra. Al termine cambiare gamba.

    3-Distensioni su panca inclinata:
    Stendersi sulla panca inclinata, impugnare un bilanciere con una presa leggermente più larga delle spalle. Scendere lentamente fino a sfiorare la parte alta del petto, poi spingere distendendo le braccia ed espirare.

    4- Calf in piedi: Posizionarsi sulle punte dei piedi su di un gradino alto almeno 30cm. Facendo perno sulle punte, scendere e salire lentamente avendo cura di raggiungere la massima escursione possibile sia in salita che in discesa. Per aumentare la difficoltà si può tenere in una mano un manubrio e con l’altra trovare appoggio al muro per migliorare l’equilibrio.

    5-Affondi frontali: In piedi con i piedi parraleli, portare un piede in avanti, flettere le ginocchia e con quella indietro sfiorare il pavimento, mantenendo il busto sempre eretto. Risalire e cambiare gamba.

    6-Crunch inversi a gambe tese: Sdraiarsi sulla schiena e mettere le mani con le palme rivolte verso il basso accanto ai glutei, quindi flettere leggermente le gambe e sollevarle fino a portarle perpendicolari al terreno. Espirare e tornare lentamente alla posizione iniziale.

    7-Flessioni sulle braccia: Punte dei piedi e mani a terra, ad una larghezza leggermente superiore a quella delle spalle, mantenere il busto e le gambe in asse. Flettere le braccia fino a portare il petto vicino al pavimento. Fermarsi un paio di secondi e risalire.

    8-Lento con manubri: Sedersi su una panca, impugnare due manubri e portarli ai lati delle spalle. Spingere i pesi verso l’alto e stendere le braccia. Espirare e ridiscendere lentamente.

    Per aumentare la difficoltà scendere lentamente fin sotto la linea delle spalle.

    9-French press con bilanciere: Impugnare un bilanciere e sdraiarsi su una panca di schiena. Flettere le braccia e portare il bilanciere dietro la testa. Tenere i gomiti fermi per tutta la durata del movimento.

    10-Alzate laterali: In piedi, impugnare due manubri e lasciare le braccia lungo i fianchi. Sollevarle poi lateralmente fino all’altezza delle spalle. Espirare e ridiscendere lentamente. Tenere le braccia leggermente piegate per tutto il movimento.

    11-Squat libero:
    In piedi davanti ad uno specchio, posizionare i piedi ad una distanza di poco superiore alla larghezza delle spalle. Tenere il busto dritto e piegare le gambe. Scendere fino ad avere le cosce parrallele al pavimento. Fermarsi un paio di secondi e risalire lentamente ed espirare.

    12- Tirate al mento con bilanciere:
    Impugnare un bilanciere con le palme delle mani rivolte verso il corpo e lasciarlo appoggiato alle cosce, sollevare poi la sbarra fin sotto al mento. Espirare e ridiscendere.

    Eseguire 3 serie da 25 ripetizioni per ogni esercizio: eseguite gli esercizi con un peso che vi consenta quindi di arrivare a 25 ripetizioni. Tempo di recupero: 1 min e 30 secondi.

    Questo circuito andrebbe eseguito distanziando i giorni di allenamento con uno di riposo per dar tempo al fisico di recuperare. Non dimenticate di metterci ogni tanto una mezz’oretta di lavoro aerobico.

    Il vosto fisico in vista del’estate sarà scolpito come non mai.

    Foto da mikebaird

    793

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllenamentoWorkout
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI