NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dieta piramide alimentare: frutta e verdura utili a dimagrire

Dieta piramide alimentare: frutta e verdura utili a dimagrire
da in Dieta, Workout
    Dieta piramide alimentare: frutta e verdura utili a dimagrire

    La piramide alimentare è una rappresentazione grafica della frequenza con cui vanno consumati i cibi: questa figura aiuta quindi, anche visivamente, a fare scelte alimentari migliori ed è rivolta a tutti gli individui sani di età compresa tra i 18 e i 65 anni.

    Alla sua base, che raggruppa i cibi da assumere quotidianamente, ci sono frutta, verdure e cereali: 3 porzioni di frutta e 2 di verdure sono indispensabili per stare bene e caratteristici della “dieta mediterranea” per la loro abbondanza in nutrienti non energetici (vitamine, sali minerali, acqua) e di composti protettivi (fibra e phytochemicals). Salendo da un piano all’altro si trovano invece gli alimenti a maggiore densità energetica e pertanto da consumare in minore quantità, al fine di ridurre il sovrappeso e prevenire l’obesità e le patologie metaboliche: in cima troviamo il latte e i suoi derivati.

    Osserviamo nel dettaglio il consumo degli alimenti:


    - Frutta e verdura:
    possono essere consumati ogni giorno. Sono dunque indispensabili insieme all’acqua.


    - Pane, pasta, riso e patate:
    da consumare una volta al giorno ma con con qualche accorgimento. Va limitato il consumo di pasta fresca ripiena, di pane conservato, all’olio o al latte. Le patate possono sostituire la pasta, non integrarla.


    - Condimenti, oli e grassi:
    va limitato l’utilizzo di burro, lardo o strutto e sostituito con l’olio extra-vergine d’oliva o di semi di mais o di soia. Ovviamente senza esagerare…


    - Latte e formaggi:
    bisogna privilegiare i derivati del latte freschi limitandone comunque il consumo a 2-3 volte la settimana.


    - Carne e legumi:
    possono essere consumati 3-4 volte alla settimana, utilizzando cotture semplici, senza troppi condimenti. Consumate con moderazione frattaglie (fegato, cuore ecc…) in quanto ricchi di colesterolo.

    I salumi una volta alla settimana, preferendo quelli magri (prosciutto crudo e bresaola).


    - Pesce:
    può essere consumato 3 volte alla settimana, assumendo con moderazione crostacei e molluschi ed evitando le fritture.


    - Uova:
    le uova possono essere consumate massimo 2-3 alle settimana. Preferite le uova sode o alla coque o in frittata cotta al forno o in padelle antiaderenti. Evitate invece le uova fritte.


    - Dolci:
    una volta alla settimana.

    Infine qualche consiglio:

    - Limitate l’assunzione di zuccheri semplici (dolci, zucchero, bevande zuccherate) preferendo carboidrati complessi (pane, pasta, patate, legumi).

    - Aumentate l’assunzione di fibra: le fibre sono in grado infatti di regolare le funzioni intestinali e di dare senso di sazietà.

    - Riducete l’assunzione giornaliera di sale da cucina.

    - Consumate gli alcoolici con moderazione: l’alcool fornisce infatti molte calorie! E in più fa male al fegato…

    Attenzione infine a non abusare delle quantità, non indicate dalla piramide ma comunque fondamentali per cercare di dimagrire.

    Foto da puntin1969

    490

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DietaWorkout
    PIÙ POPOLARI