Speciale Natale

Dieta Mességué: come funziona, le controindicazioni e il menù da seguire

Dieta Mességué: come funziona, le controindicazioni e il menù da seguire
da in Dieta, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Dieta Mességué: come funziona, le controindicazioni e il menù da seguire

    Dieta Mességué: come funziona? Quali sono le controindicazioni e il menù da seguire? Perdere peso non è mai troppo facile, specialmente se non si ha il tempo di praticare con regolarità l’attività fisica. A volte capita di lasciarsi andare a tavola e si finisce, con il tempo, con il ritrovarsi a perdere la propria forma fisica. Per molti la soluzione è quella di ricorrere ad una dieta e quella ideata da Mességué potrebbe essere proprio l’ideale, perché il suo obiettivo è far perdere i chili di troppo rapidamente. Inoltre è pensata per migliorare la digestione e l’assimilazione del cibo. Scopriamone di più su questo regime alimentare.

    La dieta Mességué è strutturata in tre fasi diverse:

    • prima fase – dura dai 4 ai 6 giorni e prevede una dieta basata su una sola categoria di cibi nel corso di una giornata;
    • seconda fase – dura 25 giorni, basandosi sull’alternanza di cibi misti;
    • terza fase – dura per 3 mesi, apporta dalle 1.500 alle 1.600 calorie giornaliere e viene portata avanti fino a quando non si raggiunge il peso ideale.

    La dieta Mességué si basa sull’assunzione di alcuni cibi in particolare. Vengono consumati quelli contenenti proteine, alternati a quelli che contengono amidi. L’obiettivo è quello di non appesantire il processo digestivo.

    Ecco i cibi da mangiare:

    • cioccolato amaro,
    • carote,
    • pasta integrale,
    • latte magro,
    • tè,
    • caffè,
    • verdure (da mangiare a inizio pasto).

    Lo schema giornaliero del menù, in generale, si può seguire nel seguente modo (consigliato per la seconda e per la terza fase):

    • colazione – tè, caffè o tisana senza zucchero, 50 grammi di pane integrale, 100 grammi di frutta fresca di stagione (da consumare, però, a giorni alterni);
    • pranzo – 50 grammi di pasta integrale con verdure grigliate o con verdure cotte per contorno. In alternativa 100 grammi di pesce (ad esempio salmone) con contorno di verdure alla griglia;
    • cena – 100 grammi di carne a scelta tra pollo e vitello e contorno di verdure con insalata e pomodori.

    La dieta Mességué può avere anche delle controindicazioni. Questa dieta, infatti, viene sconsigliata in alcuni casi, se si soffre di stitichezza, di nervosismo o se si hanno alcune malattie, come il diabete o l’insufficienza renale. L’apporto di proteine, infatti, potrebbe appesantire l’attività dei reni. Questa dieta non dovrebbe essere seguita nemmeno in gravidanza, per non far mancare al nascituro tutti i nutrienti essenziali. Inoltre il regime alimentare ideato da Mességué non si dovrebbe seguire nemmeno nel caso in cui si soffra di reumatismi, di cardiopatie e di gotta.

    562

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DietaWorkout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI