Speciale Natale

Cortisolo alto: cause, sintomi, cura ed effetti

Cortisolo alto: cause, sintomi, cura ed effetti
da in Disturbi, Workout
    Cortisolo alto: cause, sintomi, cura ed effetti

    Cortisolo alto: quali sono le cause, i sintomi, gli effetti e quali sono la cura da seguire o la dieta per mantenerlo nella norma? Il cortisolo è un ormone che viene prodotto dalla corteccia surrenale. La sua quantità può cambiare nell’arco della giornata. I livelli sono massimi al mattino appena svegli, per poi ritornare minimi la sera prima di andare a dormire. I valori di riferimento medi sono per gli adulti compresi tra i 5 e i 25 µg/dl alle ore 8, tra 2 e 14 µg/dl alle 15, tra 1 e 8 µg/dl alle 20. Le sue funzioni sono tante e sono legate soprattutto alla regolazione dello stress, al mantenimento del livello di zuccheri nel sangue e a compiti antinfiammatori. Inoltre favorisce il metabolismo delle proteine e mantiene la pressione arteriosa.

    Le cause dell’innalzamento del cortisolo possono essere varie. Si può trattare di eccessivo stress sia a livello fisico che mentale. Il problema può essere causato anche da attività sportive impegnative, dall’assunzione di alcuni farmaci, come la pillola anticoncezionale, medicinali anti-acne o altre sostanze utilizzate per contrastare malattie infiammatorie.

    Anche la dieta ha un suo ruolo importante, soprattutto quando si mangiano molti carboidrati ad elevato indice glicemico. Il cortisolo alto, inoltre, può essere legato ad un’eccessiva produzione di ormoni tiroidei o a patologie particolari, come l’adenoma dell’ipofisi, l’adenoma delle ghiandole surrenali secernente, il carcinoma o l’iperplasia delle surreni, il tumore polmonare a piccole cellule e il carcinoma del retto.

    Alcuni segnali indicano che il nostro organismo si può trovare in una condizione di aumentati livelli di cortisolo. Il corpo, ad esempio, diviene maggiormente sensibile ad alcuni dolori, come il mal di schiena o i dolori muscolari. Si può avvertire una stanchezza cronica e inoltre si può avere difficoltà nel dormire. Si è maggiormente soggetti a raffreddore e infezioni e si accumula grasso soprattutto intorno all’addome. Possono comparire sintomi come nervosismo e ansia, calo del desiderio sessuale, nausea, bruciore di stomaco, crampi addominali, diarrea o costipazione.

    La cura del cortisolo alto è legata strettamente alla sua diagnosi.

    Bisogna che il medico individui con certezza la causa scatenante che sta alla base del problema. Se le cause non sono patologiche, potrebbe essere sufficiente portare avanti uno stile di vita corretto, evitando gli stress fisici e psichici, e seguire un’alimentazione sana. Altre volte, quando la causa è legata ad una malattia, si deve curare la patologia che provoca il problema. Potrebbe essere necessario assumere dei farmaci o degli integratori consigliati dal medico.

    Fondamentale, nell’ambito del cambiamento dello stile di vita, è anche la dieta da seguire per rimediare agli effetti del cortisolo alto. E’ importante ridurre le bevande energetiche, quelle gassate, il caffè e tutte quelle che contengono caffeina. E’ essenziale ridurre la quantità di alimenti elaborati, soprattutto quelli a base di zucchero e di carboidrati semplici.

    Sarebbero da evitare il pane bianco, la pasta non integrale, il riso bianco e i dolci. E’ molto importante assicurare all’organismo un buon livello di idratazione, bevendo acqua a sufficienza. Inoltre si potrebbe rimediare anche inserendo più olio di pesce nella nostra alimentazione, mangiando soprattutto salmone, sardine e sgombro.

    Il cortisolo alto può determinare diverse conseguenze al nostro organismo. Può causare una sensazione di astenia cronica, anche dopo sforzi lievi. Può determinare una riduzione delle difese immunitarie, vasocostrizione e quindi aumento della pressione arteriosa. Una situazione di cortisolo alto è legata anche alla glicemia alta, all’inibizione della secrezione degli ormoni sessuali, all’osteoporosi, all’obesità. Inoltre un’altra conseguenza potrebbe essere determinata dal deterioramento della memoria e dalla riduzione delle facoltà cognitive.

    759

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DisturbiWorkout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI