Speciale Natale

Cisti sebacea: cosa bisogna fare?

Cisti sebacea: cosa bisogna fare?
da in Workout
    Cisti sebacea: cosa bisogna fare?

    La cisti sebacea è rappresentata da una formazione sottocutanea. La sua forma è simile ad un piccolissimo bozzo, che si nota sotto la cute. La cisti si può trovare in varie parti del corpo, sulla testa, interessando il cuoio capelluto, sul viso e sull’inguine. A volte è possibile rintracciarla perfino sul pene e nello scroto. Certe volte può presentarsi infiammata e, anche in questo caso, bisogna intervenire, come si fa di solito in tutte le situazioni in cui queste cisti non si riassorbano autonomamente. In effetti non dobbiamo dimenticare che il tutto può essere alla base di infezioni, che mettono a rischio la salute della nostra pelle.

    La terapia per la cisti sebacea comprende l’applicazione di pomate o l’assunzione di alcuni specifici farmaci. Alcune volte il medico fa ricorso alla prescrizione di antibiotici e corticosteroidi, che servono soprattutto a ridurre gli eventuali arrossamento e gonfiore. E’ opportuno cercare di fare attenzione all’igiene e all’idratazione della cute, specialmente quando queste neoformazioni sono sul viso. Sono da preferire i prodotti che contengono acidi alfa-idrossidi, che rappresentano dei veri e propri esfolianti per la pelle e riescono a ridurre l’eccessiva produzione di olio.

    Molto importante è anche l’uso della vitamina A, che rende più piccoli i pori e toglie i residui. Sono ottime le maschere di argilla, per eliminare le impurità. Notevoli sono anche i rimedi naturali a base di erbe. Per esempio, può essere efficace il gel a base di aloe vera, perché ha delle proprietà lenitive. Per il trattamento della cisti sebacea vanno bene anche la bardana e il trifoglio rosso, soprattutto per la detersione.

    Se si è in presenza di un’infiammazione o di una cisti suppurata o si avverte una sensazione dolorosa, vuol dire che siamo in presenza di un’infezione. Può essere utile, in casi come questi, applicare un panno immerso nell’acqua tiepida.

    L’impacco aiuta a guarire. In generale si dovrebbero usare dei saponi, delle lozioni e degli shampoo delicati, che siano privi di alcool e di sostanze aggressive per la pelle. Dopo aver lavato la zona interessata, si può applicare una lozione idratante. Per esempio, possiamo ricorrere all’olio di oliva, il quale idrata, ma non intasa i pori della pelle.

    A volte è necessario (se le condizioni sono particolarmente gravi) procedere alla rimozione. Si tratta di un intervento chirurgico per l’asportazione della cisti. Il tutto viene eseguito in anestesia locale ed è rappresentato da una piccola incisione, per evitare recidive. L’aspirazione può avvenire anche mediante l’utilizzo di un ago e a volte il procedimento viene integrato con un’azione di drenaggio.

    522

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Workout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI