Capelli uomo: 10 rimedi contro la perdita

La perdita dei capelli nell’uomo può essere fermata con alcuni rimedi. Molto validi sono i rimedi naturali offerti dalla fitoterapia a base di passiflora, biancospino ed escolzia.

da , il

    Capelli uomo: quali rimedi contro la perdita? Grazie all’apporto di vitamine del gruppo B e di minerali, come il ferro, lo zinco e il selenio, e per mezzo della funzione di vari amminoacidi, i capelli dell’uomo sono programmati per rinascere. A volte, però, iniziano a cadere per varie cause. Si può trattare di un problema di stress, che a propria volta può generare degli squilibri ormonali. Altre volte è un problema di carenze alimentari o di un’anomala produzione di sebo del cuoio capelluto. La perdita dei capelli può interessare le tempie, può essere a chiazze o può riguardare tutta la chioma. Vediamo cosa fare e quali sono le cure che abbiamo a disposizione, concentrandoci anche su alcuni rimedi naturali.

    Il ciclo di vita del capello

    Il follicolo, minuscola cavità nella pelle che produce il pelo, ha una fase di crescita, una di regressione e una di riposo. Nella prima, che dura dai tre ai cinque anni, vengono prodotte le cellule che costituiscono il capello, permettendogli di crescere lungo il follicolo; nella seconda il follicolo si blocca, il capello smette di crescere e le cellule non si moltiplicano più; nella terza cessa ogni attività produttiva e il capello è pronto a cadere. Normalmente cadono circa 50 capelli al giorno, ma, se il numero aumenta, si deve correre ai ripari per evitare la calvizie.

    1. Serenoa repens

    Il testosterone, ormone prodotto dai testicoli e responsabile delle pulsioni sessuali, se prodotto in alte quantità, causa l’atrofizzazione dei follicoli e la conseguente e inarrestabile caduta dei capelli. Un aiuto arriva dalla natura, con la serenoa repens o palmetto nano, usata anche per l’ipertrofia prostatica. Questa pianta blocca l’aumento di testosterone e riduce la secrezione di sebo.

    2. Passiflora

    Se la causa della perdita dei capelli è lo stress, la passiflora, pianta sedativa e antiansia, è perfetta.

    3. Biancospino

    Se associate allo stress sono anche le palpitazioni, il biancospino sarà un valido aiuto, in quanto è una vera e propria pianta medicinale per il distretto cardiaco e per le patologie circolatorie.

    4. Escolzia

    Anche l’escolzia è fra i rimedi utili per combattere la perdita dei capelli. Se lo stress è causato dall’insonnia o la determina, l’escolzia, che appartiene alla famiglia delle papaveracee, produce un’azione sedativa utile per i disturbi del sonno.

    5. Miglio in perle

    Se il problema è legato alla fragilità dei capelli, con conseguente spezzamento, il miglio rinforza e stimola la crescita.

    6. Olio di germe di grano

    Se i capelli sono sfibrati da trattamenti aggressivi o smog od altri agenti atmosferici, questo olio rigenerante è di grande aiuto anche per la cute secca e con forfora.

    7. Oli essenziali

    L’olio essenziale di rosmarino e quello di menta stimolano la microcircolazione, apportando un maggior nutrimento al cuoio capelluto.

    8. Alcool etilico

    La sera, frizionando delicatamente la cute con una miscela in parti uguali di alcool etilico e acqua distillata, si stimolerà la ricrescita dei capelli, grazie alla dilatazione dei vasi capillari, che richiama sangue ai bulbi.

    9. Sali minerali e vitamine

    Ferro, zinco, rame, selenio e manganese rendono i capelli più forti e prevengono la loro caduta, mentre le vitamine regolarizzano la produzione di sebo e stimolano la loro crescita.

    10. Gel di fosfolipidi e fitoestrogeni

    Applicati prima dello shampoo sulla cute asciutta, i primi rinforzano le cellule bulbari e i secondi entrano in competizione con il testosterone. Per rinforzare la chioma, è importante anche fare sempre un massaggio al cuoio capelluto, usando uno shampoo delicato. E’ fondamentale poi non frizionare i capelli con l’asciugamano, ma tamponarli, evitando successivamente il phon troppo caldo.