Speciale Natale

Boot Camp: sport e disciplina militare per il fisico

Boot Camp: sport e disciplina militare per il fisico
da in Allenamento, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Boot Camp: sport e disciplina militare per il fisico

    Il Boot Camp consiste in uno sport e in una disciplina militare per il fisico, che si rifà all’addestramento tipico dei marines americani. E’ un’attività sportiva che insiste sull’allenamento intenso, per favorire la perdita di peso, per aumentare la resistenza e per tonificare i muscoli. Si può praticare fino a 3 volte alla settimana per almeno 6-8 settimane, anche con sessioni di allenamento di gruppo. Il dispendio calorico che garantisce questo sport è elevato, visto che, secondo gli esperti, si riescono a perdere fino a 200 calorie nel giro di 20 minuti. Scopriamo di più riguardo a questo tipo di allenamento, che è un vero toccasana per restare in forma e per sentirsi più scattanti.

    Spesso chi pratica Boot Camp indossa un abbigliamento tipico, caratterizzato da pantaloni da mimetica e scarponcini. Ogni lezione può andare da 60 a 90 minuti ed è composta da momenti vari. Si inizia con un riscaldamento generale, generalmente consistente in una corsa. Poi si passa alla fase che prevede l’esecuzione di esercizi aerobici, anaerobici, interval training e allenamento di resistenza. Si conclude la sessione con un’altra corsa di pochi minuti, per poi passare allo stretching finale.

    Le pratiche tipiche dell’allenamento del Boot Camp possono essere le più disparate. Si va dalla corsa al nuoto, dallo sport da combattimento al pilates; a volte vengono applicate anche tecniche di pattugliamento militare. In alcuni casi vengono messe in atto delle pratiche non molto ricorrenti in altri sport, come, per esempio, portare un compagno di allenamento sulle spalle o spingere furgoni. Non mancano le pause, anche strutturate con movimenti che garantiscono la mobilità articolare. In questo modo, data l’intensità della disciplina, gli sportivi possono riposarsi e concedersi qualche tempo di recupero importante sia per l’apparato cardiovascolare che per quello muscolare. A volte vengono utilizzati degli attrezzi non convenzionali, per sostituire quelli tradizionali. Ad esempio, al posto del bilanciere può essere utilizzato un tronco o un bastone o, invece che i manubri, si possono utilizzare delle pietre o dei sacchetti con la sabbia.

    Vediamo un programma di allenamento tipico del Boot Camp, strutturato nell’ambito di una sessione di allenamento, che si protrae per circa 70 minuti:

    • corsa (10 minuti)
    • esercizi di mobilità articolare (5 minuti)
    • esercizi aerobici e anaerobici: salto con la corda, squat, piegamenti delle braccia, addominali, salita e discesa dal gradino con sovraccarico sulle spalle (40 minuti)
    • corsa per smaltire la fatica (10 minuti)
    • stretching (5 minuti)

    513

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllenamentoWorkout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI