6 errori alimentari di chi fa sport

Quali sono i più comuni errori alimentari di chi fa sport? Esistono alcune regole da seguire quando si pratica un'attività sportiva, per non rendere vani i risultati.

da , il

    Alcuni errori alimentari di chi fa sport possono essere dei veri e propri ostacoli all’allenamento. Se riscontriamo delle difficoltà quando ci dedichiamo alla corsa all’aria aperta o quando siamo sulla nostra bici, forse trascuriamo qualche dettaglio della nostra alimentazione. Non sempre le scelte che facciamo in tema alimentare sono corrette e spesso alcuni principi che riteniamo perfetti non sono, in realtà, adeguati per chi vuole dedicarsi allo sport. Dobbiamo fare attenzione a non commettere degli errori che rischiano di compromettere l’allenamento o di rendere completamente inutili tutti gli sforzi che facciamo. Vediamo gli errori più comuni.

    1. Mangiare la pasta la sera prima di un allenamento

    Un errore comune consiste nel consumare un piatto di pasta la sera prima di dedicarci ad un allenamento, con la convinzione di ottenere le riserve di zuccheri necessarie per la nostra attività fisica del giorno successivo. Non è sempre corretto, perché una quantità di pasta eccessiva potrebbe influire negativamente sul riposo, perché può richiedere una digestione lunga e difficile. E tutto questo potrebbe avere delle conseguenze sullo sforzo fisico che dobbiamo effettuare successivamente.

    2. Non bere a sufficienza

    Fornire al nostro organismo una buona quantità di acqua è il primo passo da compiere per una corretta attività fisica. Non dobbiamo pensare che sia necessario sudare il più possibile per bruciare calorie durante lo sport, perché con il sudore il nostro corpo disperde il calore in eccesso e viene alterato il bilancio idrico. Per questo motivo è fondamentale dare ai tessuti la corretta quantità di acqua di cui hanno bisogno per funzionare al meglio, anche nel corso dell’attività fisica.

    3. Evitare la colazione

    La colazione è un pasto molto importante, perché ci permette di affrontare con energia la giornata. Non è una scelta corretta effettuare attività fisica senza prima aver fatto colazione, anche se la mattina ci sentiamo pieni di energie. L’obiettivo, infatti, consiste nel mangiare correttamente prima dell’allenamento, per avere la forza necessaria, e dopo lo sport, per riequilibrare il nostro organismo. Scegliamo, ad esempio, la frutta, che è buona e molto utile per il nostro corpo.

    4. Digiunare prima dell’allenamento

    Quando si esegue un allenamento, è importante non mangiare troppo prima dello sforzo fisico, ma allo stesso tempo si dovrebbe evitare anche di digiunare. Basterebbe effettuare dei piccoli spuntini, magari a base di frutta, per avere a disposizione le giuste energie prima dello sport. Importante è anche, ad esempio, la frutta secca, che può essere portata facilmente sul luogo dell’allenamento ed è una perfetta fonte di energia.

    5. Mangiare senza regolarità

    Una delle regole da seguire assolutamente quando si pratica attività fisica consiste nel seguire un’alimentazione regolare e composta da cibi sani. Non dovrebbero mai essere saltati i pasti principali e non si dovrebbero consumare cibi spazzatura. Il ruolo degli spuntini durante la giornata è importante, per garantire un equilibrio corretto al nostro organismo dal punto di vista della nutrizione.

    6. Non assumere vitamina C

    Un altro errore consiste nel sottovalutare la vitamina C, che è importante contro i malanni di stagione e in generale quando si pratica un’attività sportiva. Infatti questa vitamina è un fondamentale antiossidante, utile per proteggere il nostro organismo. Inoltre la vitamina C consente un maggiore assorbimento del ferro, che ha un ruolo importante nel contrastare la stanchezza. Per questo dovremmo rivolgerci al consumo di fragole, spinaci, agrumi e pomodori.