Toyota Land Cruiser 2014, restyling del fuoristrada giapponese [FOTO]

Toyota Land Cruiser 2014, restyling del fuoristrada giapponese [FOTO]
da in Auto, Motori, Toyota

    La Toyota Land Cruiser 2014 si rinnova con un facelift piuttosto pesante, per rendere più attuali le linee e avere un po’ più di appeal sul mercato. Il fuoristrada giapponese nato nel 1951, uno dei più popolari in assoluto, si rinnova quindi sia nel design che nei contenuti tecnologici per tenere il passo con la concorrenza. Dall’esterno le differenze si concentrano soprattutto sul frontale, interamente rivisto e aggiornato. Nuovi sono i gruppi ottici, con le luci diurne a LED integrate in una sottile prosecuzione dei proiettori principali, ai lati della calandra. La griglia frontale è interamente cromata ed è massiccia, con i suoi cinque listelli verticali e il logo della Casa al centro. Oltre ai ritocchi estetici, comunque, ci sono anche differenze sostanziali: a partire dal model year 2014 infatti si potranno scegliere anche i nuovi gruppi ottici full LED.

    Secondo le dichiarazioni ufficiali di Toyota, il nuovo frontale ha fatto aumentare lunghezza della Land Cruiser di 20mm, arrivando quindi ad una lunghezza complessiva di 4,78 m (per la versione a cinque porte) e di 4,33 m (per la tre porte). Tutto questo però lasciando invariato l’angolo di attacco in fuori strada di 32°.
    Le altre modifiche sono al posteriore, anch’esso con gruppi ottici inediti, ma per il resto non sono stati previsti sconvolgimenti al design originale. Per la personalizzazione dell’esterno è prevista una nuova selezione di cerchi in lega da 17 e 18 pollici, oltre a quattro nuovi colori per la carrozzeria (Attitude Black Mica, Bronze Mica Metallic, Dark Green Mica e Dark Blue Mica).
    All’interno l’abitacolo è stato rivisto, con l’aggiornamento completo della parte alta della console centrale e un nuovo pannello per attivare le varie funzioni specifiche per il fuoristrada e bloccare i differenziali. Al centro della strumentazione c’è anche un nuovo display LCD a colori da 4,2 pollici che ha la funzione di mostrare tutte le informazioni più importanti legate alla vettura.

    Tutti i sedili sono stati migliorati e resi più comodi, soprattutto quelli della terza fila, con nuovi tessuti di rivestimento e nuove colorazioni per gli interni.
    Proprio a proposito dei sedili, per migliorare l’accessibilità alla terza fila di posti i sedili della seconda fila hanno schienali ribaltabili a 46° (precedentemente si fermavano a 33,8°).
    Per i motori, tutti omologati Euro 5, sono in programma un V6 da 282 cavalli e un 3,0 litri turbodiesel da 190 cavalli.

    403

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoriToyota
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI