Toyota Aqua: ibrida compatta nel 2012

da , il

    Toyota Aqua: ibrida compatta nel 2012

    Nel Gennaio 2012 è previsto il debutto ufficiale, inizialmente in Giappone, della nuova ed interessante ibrida compatta Toyota Aqua che andrà a collocarsi su un segmento di mercato poco al di sotto della Prius. Aqua rappresenta una vettura giovane, brillante e dedita al traffico cittadino nel quale si destreggia con indifferenza, una vettura agile e concreta che vuole offrire il meglio della categoria.

    Il progetto di Toyota è quello di ampliare la flotta di vetture con un cuore “verde” che combini non solo consumi ed emissioni ridotte, vero baluardo dell’automobilistica moderna, ma anche concretezza, comfort e carattere, tutte caratteristiche che il produttore nipponico ha racchiuso in Aqua.

    Toyota si è impegnato anche per ottenere costi di gestione ridotti che possano contribuire, in maniera sostanziale, a considerare Aqua una vettura su cui investire con piacere. Non sono state confermate ancora le specifiche tecniche ma, secondo alcune indiscrezioni che si stanno susseguendo in rete, Aqua dovrebbe montare un motore elettrico abbinato ad uno a benzina con cilindrata inferiore a 1.8 della Prius. Alcuni dati prevedono un consumo nel ciclo medio di appena 2.5 l/100km.

    Toyota Aqua dovrebbe costare qualcosa come 16.400 euro equivalenti, un prezzo che potrebbe renderla piuttosto accessibile considerando le sue caratteristiche. Il design è chiaramente ispirato al prototipo Prius C anche se non ci sono conferme ufficiali da parte del produttore. Se la notizia fosse confermata, ci si aspetterebbe una linea morbida costituita da forme arrotondate e morbide, uno stile che si contrappone a quello del prototipo Yaris HSD ibrida che debutterà in Europa nel corso dell’autunno.

    Il settore delle auto ibride sembra stia riscuotendo un discreto successo al punto che i maggiori produttori si stanno impegnando per offrire le proprie soluzioni.