NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Seat Leon Cup Racer, concept sportiva al raduno di Wörthersee [FOTO]

Seat Leon Cup Racer, concept sportiva al raduno di Wörthersee [FOTO]
da in Auto, Motori, Seat

    Quest’anno al raduno di Wörthersee 2013 (dall’8 all’11 maggio) sarà presente la Seat Leon Cup Racer, per ora ancora in veste di concept car ma che anticiperà la vettura dedicata alle gare automobilistiche. Come ogni primavera in Austria, vicino all’omonimo lago, il festival richiama appassionati da tutta Europa e serve anche da importante palco scenico per presentare interessanti novità del Gruppo Volkswagen. Già, perché se storicamente il raduno era nato per i soli possessori di Golf GTI negli ultimi anni è stato ormai allargato a tutti i marchi del galassia di Wolfsburg. L’unico minimo comun denominatore deve essere la sportività, ed ecco che edizione dopo edizione, infatti, vengono esposte tutte le GT più cattive e ad alte prestazioni.

    In questo contesto la Seat Leon Cup Racer si troverà certamente a proprio agio. Fin dalla primissima occhiata si capisce subito che non siamo di fronte ad un’auto stradale. L’estetica è dettata da precise esigenze funzionali e di aerodinamica. La Leon di serie resta pur sempre riconoscibile e viene mantenuto lo ‘sguardo’ dei suoi gruppi ottici, ma gli interventi sono stati davvero numerosi. Intanto il paraurti anteriore ha un’ampia presa d’aria per venire incontro al propulsore potenziato. L’assetto è stato ribassato in modo evidente e spiccano le minigonne laterali e il paraurti posteriore con diffusore integrato. Non mancano poi alcuni dettagli non di poco conto, come l’enorme ala fissa e il terminale di scarico di forma esagonale. I cerchi in lega sono da 18 pollici e hanno una finitura argentata con dettagli in arancione fluorescente. Lo stesso colore sgargiante è usato anche per gli specchietti e alcuni altri particolari esterni e ben risalta sull’argento opaco della carrozzeria.
    Anche all’interno della Leon di serie è rimasto ben poco, corredato da un’apoteosi di fibra di carbonio per volante, tunnel centrale, pannelli delle portiere e struttura dei sedili sportivi. A protezione del pilota c’è poi un rollcage completo.
    Dulcis in fundo il propulsore: la Leon Cup Racer è spinta da un 2,0 litri turbo che per l’occasione è stato portato ad una potenza di 330 cavalli e 350 Nm. Ad esso possono essere abbinate la trasmissione a doppia frizione DSG a sei marce e differenziale a controllo elettronico o la ben più estrema trasmissione con cambio sequenziale e differenziale meccanico. Le due versioni verranno vendute a 70.000 e 95.000 euro rispettivamente e saranno utilizzate nei campionati ETCC e VLN.

    422

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoriSeat
    PIÙ POPOLARI