SEAT IBL concept: evoluzione del tempo (foto)

SEAT IBL concept: evoluzione del tempo (foto)
da in Auto, Motori, Seat
Ultimo aggiornamento:

    La concept car SEAT IBL rappresenta una berlina sportiva e dinamica che porta con se, ben chiara, l’evoluzione del DNA del design SEAT che si sviluppa attraverso un look deciso e dinamico e con la qualità e precisione per gli innovativi interni.

    La Casa automobilistica spagnola, quindi, continua senza sosta lo sviluppo del proprio DNA stilistico: la nuova concept car SEAT IBL sfoggia un aspetto estremamente dinamico e deciso. La SEAT IBL unisce al design pulito e minimalista degli esterni, interni innovativi e di qualità, che grazie alla minuziosità e alla precisione della lavorazione e delle finiture conferiscono all’abitacolo un’atmosfera premium.

    La IBL, di fatto, completa la serie di concept che definiscono il gruppo genetico da cui è nato lo sviluppo del design SEAT. Ricordiamo che l’apripista è stata la IBE, l’acclamata coupé sportiva elettrica compatta che ha riscontrato molti consensi.

    Grazie alle sue proporzioni imponenti, date dal passo generoso di 2,70 metri, dalla lunghezza complessiva pari a 4,69 metri, e dalla linea del tetto morbida e aerodinamica, questa vettura si avvicina alla categoria delle coupé a quattro porte, riservando per i passeggeri il massimo comfort in ogni condizione di viaggio.

    Nel frontale, la IBL mostra con orgoglio la classica forma dell’ “arrow design” che contraddistingue la SEAT, accentuata dalla linea centrale che scorre lungo il cofano. Anche la calandra presenta la caratteristica freccia pentagonale, particolarmente larga e bassa, in armonia con le proporzioni della vettura, il tutto per confermare un carattere classico ma innovativo allo stesso tempo.

    L’abitacolo della vettura si distingue per sobrietà, minimalismo, lavorazioni di altissima qualità e impeccabili finiture oltre che per la tecnologia innovativa e un’ottima esecuzione estetica che si combinano per creare un’atmosfera di raffinata sportività.

    Il sistema di controllo permette di selezionare tre modalità: “Travel” per una guida rilassata, “Sport” per il puro piacere di guida o “Efficiency” quando ci si concentra sulla riduzione dei consumi grazie all’alimentazione ibrida plug-in.

    Il secondo display al centro della plancia è dedicato ai vari sistemi informativi e di comunicazione. Il navigatore, per esempio, include nei propri itinerari i dati di Google Earth e gli aggiornamenti sul traffico in tempo reale.

    Particolare attenzione è stata dedicata al perfezionamento del climatizzatore: basti pensare che quasi l’intera parte superiore del quadro strumenti è concepita come un’unica bocchetta per l’aria ad ampia superficie, facilitando così una ventilazione priva di fastidiose correnti.

    414

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoriSeat
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI