Speciale Natale

Rottamazione auto: costi e documenti necessari

Rottamazione auto: costi e documenti necessari
da in Auto, Motori
Ultimo aggiornamento: Giovedì 21/04/2016 14:55

    rottamazione (1)

    Con i tempi che corrono le vetture di una certa data hanno sempre più problemi per circolare nelle grandi città (vedi i blocchi del traffico e la circolazione limitata alle moderne vetture da Euro 4 in poi). Motivo per cui son sempre di più gli italiani che scelgono la rottamazione auto, o per procedere all’acquisto di una nuova (o usata) oppure per convertirsi all’uso della bicicletta e dei mezzi pubblici. Per rottamare la propria vettura è consigliato attendere l’arrivo dei nuovi incentivi sulla rottamazione ma non è strettamente necessario. Il costo di tale operazione infatti non è molto elevato e andremo a spiegarvelo di seguito elencandovi inoltre la procedura da seguire. Sfogliate le pagine per scoprie nel dettaglio tutto ciò che serve per una perfetta rottamazione.

    Radiare l’auto dal PRA

    Per rottamare una vettura è innanzitutto necessario radiarla, ossia procedere con la cancellazione dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico). Una volta che l’auto non è più iscritta al Pubblico Registro automobilistico, il titolare è esonerato dal pagamento del bollo. E’ importante ricordare che la radiazione dal Pubblico Registro Automobilistico va effettuata prima della scadenza del bollo poiché in caso contrario sarà obbligatorio pagare anche il bollo successivo. Per effettuare la radiazione di una vettura bisogna presentare al PRA le targhe (è fondamentale che ci siano entrambe altrimenti occorre reimmatricolare la vettura), la carta di circolazione ed il foglio complementare (chiamato più semplicemente come “certificato di proprietà”). Nel caso in cui alcuni di questi documenti siano andati persi o distrutti bisogna presentare la relativa denuncia effettuata presso una stazione dei Carabinieri.

    Autodemolitori e certificato di demolizione
    autodemolitore (1)

    Il decreto legislativo 22 del 5 febbraio 1997 stabilisce che le auto da rottamare vanno consegnate negli appositi centri specializzati nello smaltimento di rifiuti pericolosi (i demolitori). Ne consegue che tutta la trafila della cancellazione dal PRA verrà eseguita dal centro di raccolta che provvederà entro 30 giorni a cancellare l’autovettura dal Pubblico Registro Automobilistico ed in seguito a smaltirla (leggi, rottamarla) nel modo più corretto. Al momento del ritiro, il demolitore provvederà a rilasciare al proprietario dell’auto il certificato di demolizione. Questo documento solleva il titolare della vettura da qualsiasi tipo di responsabilità -civile, penale, amministrativa- legata all’automobile e determina la fine del pagamento del bollo. Sul certificato di rottamazione dovranno essere specificati i seguenti dati:

    • nome, cognome, indirizzo del proprietario dell’autoveicolo;
    • numero di registrazione e firma del titolare legale dell’impresa che rilascia il certificato;
    • indicazione dell’autorità competente che ha rilasciato l’autorizzazione allo smaltimento dei veicoli;
    • data e ora della presa in carico della vettura;
    • data e ora del rilascio del certificato di demolizione;
    • impegno a provvedere alla richiesta di cancellazione dal PRA entro 30 giorni;
    • estremi di identificazione del veicolo da rottamare: classe, marca, modello, numero di telaio e targa;
    • dati personali e firma di effettua la consegna del mezzo;
    IMPORTANTE: E’ doveroso ricordare che la legge italiana prevede che il certificato di rottamazione vada conservato per almeno 10 anni!

    Cancellazione dal PRA: costo

    Come anticipato nell’introduzione di questo articolo, la cancellazione dal PRA non costa molto. In particolare si parla di 7,44 euro di emolumenti Aci e un’imposta di bollo che varia a seconda se si dispone del certificato di proprietà o meno: nel primo caso sono 29,24 euro, nel caso in cui non si disponga del certificato di proprietà l’imposta ammonta a 43,86 euro. Se volete approfondire il discorso riguardante la demolizione di un’autovettura ed in particolare la demolizione per esportazione, questa guida fa al caso vostro!

    715

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI