NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Renault Captur, crossover compatta in arrivo [FOTO]

Renault Captur, crossover compatta in arrivo [FOTO]
da in Auto, Motori, Renault

    La Renault Captur si prepara ad entrare nell’affollato segmento delle crossover compatte. La nuova nata della Casa francese riprende lo stile dell’ultima generazione della Clio, voluta così da Laurens ven den Acker. Ma non è solo lo stile ad essere in comune con la segmento B della Losanga, visto che anche gran parte della meccanica è stata presa in prestito dalla Clio. La Captur si ritroverà a sgomitare non poco per cercare contendersi nuovi clienti tra Nissan Juke, Opel Mokka, Mini Countryman e Peugeot 2008, solo per citarne alcune. La linee esterne fanno spiccare immediatamente la parentela con l’ultima arrivata in famiglia, anche se in realtà la carrozzeria è totalmente inedita. Il frontale riprende la calandra della Clio, mentre le porzioni inferiori delle portiere verniciate di nero contribuiscono a mascherare un po’ la linea di cintura alta.

    Le dimensioni sono di 4,12 metri di lunghezza, 1,77 di larghezza e 1,57 di altezza, con un passo di 2,60 metri che fa ben sperare per l’abitabilità a bordo). La posizione di guida è rialzata di 10cm rispetto alla Clio, con il divanetto posteriore scorrevole con cui la capacità del bagagliaio passa da 377 a 455 litri.
    Al momento del lancio ci saranno in tutto tre motorizzazioni, tutte turbocompresse, con cambio manuale o automatico a doppia frizione a sei rapporti. Si parte con il 900 TCe da 90 cavalli con consumi dichiarati di 4,9 litri/100km, poi c’è il 1,2 litri TCe da 120 cavalli (5,4 litri/100km) e infine il 1,5 dCi da 90 cavalli (3,5 litri/100km) che entro la fine dell’anno potrà essere ordinato anche con il cambio a doppia frizione Edc.
    A seconda degli allestimenti è possibile avere cerchi in lega da 16 o 17 pollici, e il diametro dei cerchi non è la sola cosa che può essere personalizzata. La Renault Captur può essere infatti ordinata anche nelle varianti bicolore ‘Be-Style’, con 18 comibinazioni a disposizione dei clienti. Anche all’interno dell’abitacolo sono previsti rivestimenti e dettagli colorati, in tinta con gli esterni. Tra l’altro si può fare affidamento sulla praticità dei rivestimenti dei sedili rimovibili con cerniere a zip, che possono essere puliti in lavatrice.
    L’allestimento Wave è quello più scarno, e ciò nonostante comprende già l’ESP, gli airbag frontali, laterali e a tendina, i quattro alzacristalli elettrici, il climatizzatore manuale, le luci a LED, il volante regolabile e l’autoradio CD MP3 con porta USB e connettività Bluetooth. Si passa poi al Live, che ha in più fendinebbia, Easy Access System, cerchi in lega da 16 pollici, volante in pelle con comandi per l’autoradio. Per finire c’è poi la Energy R-Link con il tablet da 7 pollici che svolge le funzioni di infotainment, climatizzatore automatico e cerchi in lega da 17 pollici.
    Il prezzo di partenza della Renault Captur è di 15.950 euro, per la versione Wave con TCe da 90 cavalli. Si sale poi man mano fino ad arrivare alla TCe da 120 cavalli Energy R-Link a 20.550 euro

    Renault Captur TCe 90 cv Wave 15.950
    Renault Captur TCe 90 cv Live 17.200
    Renault Captur TCe 90 cv Energy 18.450
    Renault Captur DCi 90 cv Wave 17.600
    Renault Captur Dci 90 cv Live 18.850
    Renault Captur DCi 90 cv Energy 20.100
    Renault Captur DCi 90 cv EDC Energy 21.500
    Renault Captur TCe 120 cv EDC Energy 20.550

    538

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoriRenault
    PIÙ POPOLARI