NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Pagani Zonda Revolucion, una hypercar da 800 cavalli [FOTO]

Pagani Zonda Revolucion, una hypercar da 800 cavalli [FOTO]
da in Auto, Motori

    La Pagani Zonda Revolucion è l’ultima nata del marchio italiano specializzato in supercar ad altissime prestazioni. Ed ovviamente non può essere da meno rispetto ai modelli che l’hanno preceduta. La Revolucion è frutto di un perfetto mix tra ingegneria motoristica, sapiente utilizzo della fibra di carbonio e design aggressivo ed emozionante. Esternamente gli aggiornamenti alla Zonda sono stati diversi, tutti volti a migliorare l’aerodinamica. All’anteriore sono stati aggiunti i nuovi deflettori, mentre al posteriore è stato installato uno stabilizzatore verticale. La voluminosa ala posteriore è basata sulla tecnologia Drag Reduction System, per ridurre il più possibile la resistenza ma senza pregiudicare l’aderenza del retrotreno. Ci sono due modalità, manuale e automatica, con la possibilità di controllo diretto tramite il bottone DRS sul volante.

    Tenendo premuto il bottone per più di due secondi viene attivata la modalità automatica e l’incidenza dell’ala viene stabilita in base agli algoritmi programmati direttamente dagli ingegneri Pagani.
    La fibra di carbonio è stata utilizzata per tutta la carrozzeria e lo chassis è realizzto in carbonio e titanio, tanto che la nuova Pagani Zonda Revolucion risulta essere più leggera anche di una Mazda Mx5. Questo dato deve essere però preso in considerazione insieme alle caratteristiche del propulsore, che è ben di diverso genere rispetto a quello della Miata. A spingere la Revolucion infatti c’è il V12 6,0 litri AMG in grado di erogare ben 800 cavalli e una coppia di oltre 745 Nm. Al motore è abbinato un cambio sequenziale a sei marce realizzato in lega di magnesio e capace di effettuare cambiate in 20 millisecondi. Per il momento non sono ancora stati rilasciati i dati riguardanti le prestazioni, ma basti tener presente che la Zonda R, complessivamente più pesante, è stata in grado di compiere un giro completo del Nürburgring Nordschleife in appena 6:47.
    L’impianto frenante, progettato da Brembo, fa affidamento su dischi carboceramici derivati direttamente dalla Formula 1, che offrono quindi una maggior resistenza alle alte temperature e possono essere sfruttati al meglio su circuito.
    A questo punto la nota dolente: il prezzo di partenza della Pagani Zonda Revolucion sarà di 2,2 milioni di euro (tasse escluse).

    365

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotori
    PIÙ POPOLARI