Nissan GT-R R35, è lei l’auto di Fast and Furious 6 [FOTO e VIDEO]

Nissan GT-R R35, è lei l’auto di Fast and Furious 6 [FOTO e VIDEO]
da in Auto, Motori, Nissan

    E’ il film che più di ogni altro ha acceso i riflettori sul mondo del tuning. Fast and Furious 6 si prepara a uscire nelle sale americane il prossimo maggio e per l’occasione la protagonista della pellicola sarà lei, la Nissan GT-R R35. Non ha bisogno di presentazioni la supercar nipponica, tanto ci pensa la sua scheda tecnica a offrire le dovute garanzie. Motore 6 cilindri a V, 3.8 litri di cilindrata, due turbocompressori, potenza massima di 549 cavalli, zero-cento nell’impressionante crono di 2.8 secondi (!), trazione integrale e, per concludere in bellezza, “appena” 92.000 euro come prezzo di listino. Per fare un confronto, accelera come una Ferrari Enzo ma costa quanto una Porsche 911. D’accordo, le forme pur sportive non toccano le vette di eleganza del Cavallino di Stoccarda e la tecnica raffinata delle rosse di Maranello è un ricordo; in ogni caso la Nissan merita un posto importante tra le supercar.

    Forte di queste premesse, la GT-R poteva prendersi così come esce dal concessionario per girare il nuovo episodio di Fast and Furious. Invece, nel tragitto tra salone e set si è persa per strada, imboccando prima la via che porta al quartier generale di BenSopra, tuner nipponico che ne ha curato l’allestimento estetico, poi, ha fatto un salto in Svizzera per regolare quell’orologio perfetto che è il V6 da 3.8 litri. La Sp Engineering ha portato la potenza massima a 686 cavalli, sfruttando anche benzina ad elevato numero di ottani (100).

    L’intera cura ha creato la Nissan GT-R R35, di certo un oggetto che non passa inosservato. Anzitutto per il nuovo paraurti anteriore, completato dallo splitter in carbonio e contraddistinto da una presa d’aria enorme. I bollenti spiriti del V6 troveranno sfogo nelle feritoie sul cofano – in fibra di carbonio, al pari delle portiere e del tetto -, mentre i passaruota sono stati modificati e si mostrano con generose aperture che lasciano scoperte le gomme; quattro profili sulla carrozzeria sono pensati per indirizzare i flussi verso l’alettone posteriore. Proprio l’ala al retrotreno è il componente di maggior impatto, decisamente sovradimensionata per l’impiego che della GT-R R35 si farà sul set.

    Attenzione aerodinamica al massimo confermata dal diffusore con canali sporgenti, mentre il doppio terminale di scarico e riunito in un tubo ovale al centro del paraurti.

    Adesso, se avete da parte una Nissan GT-R, sappiate che BenSopra ha in vendita lo stesso kit d’elaborazione, oltre a una versione ancor più pompata, in grado di esprimere ben 1000 cavalli.

    429

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoriNissan
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI