Moto special Triumph Speed Triple 1050 by Luismoto [FOTO]

da , il

    Luis di Luismoto, titolare di un’officina di trasformazioni di Pisa, ha iniziato un progetto particolarmente interessante che prevede la creazione di una moto special sulla base della Triumph Speed Triple 1050 anno 2005.

    Molti degli accessori impiegati sono stati realizzati dalla stessa Luismoto e sono anche disponibili per la vendita. La realizzazione di Luis prevede diverse modifiche rispetto al modello originale del quale si mantiene la struttura. Uno dei primi interventi è stato quello di adoperare un parafango anteriore in carbonio Luismoto di una buell xb12s adattato tramite supporti in alluminio. Anche al posteriore è stato inserito un parafango in carbonio.

    Uno sguardo alla moto consente di scoprire che il serbatoio originale è stato aerografato da Luis attraverso una bandiera inglese mentre il resto della carrozzeria è stata verniciata in una colorazione bianca. Successivamente il tutto è stato protetto e opacizzato tramite trasparente opaco. Il coprisella passeggero è un modello Luismoto in vetroresina.

    La nuova Triumph Speed Triple 1050 prevede numerosi accessori, utili per migliorarne l’utilizzabilità e la flessibilità d’uso. Ad esempio, la strumentazione con sfondo bianco è stata riposizionata in una posizione più bassa rispetto all’originale ed è stato utilizzato un kit semimanubri con supporti in alluminio ricavati dal pieno. Lo specchio retrovisore è stato collegato al terminale del manubrio.

    Questi interventi si sono resi necessari allo scopo di abbassare l’avantreno della moto per renderla esteticamente più aggressiva.

    Altri dettagli riguardano i fari anteriori originali con contorno faro verniciato nero satinato e corpo pellicolato nero opaco. Il kit faro posteriore è completo di frecce e portatarga a led. Le frecce anteriori utilizzano la tecnologia micro led (le più piccole frecce al mondo omologate) e sono state fissate alle 2 protezioni del radiatore che a loro volta sono state verniciate in nero raggrinzante.

    Dal punto di vista tecnico, il motore è completamente di serie: le uniche modifiche apportate sono l’impianto di scarico con un terminale Arrow dedicato ad una Suzuki e adattato ricostruendo l’innesto al collettore. Inoltre, la centralina è stata rimappata sull’originale per ottenere una carburazione ottimale.

    L’impianto frenante anteriore è stato dotato di pompa freno radiale Brembo e tubo aereonautico. Sempre anteriormente è stato aggiunto un ammortizzatore di sterzo centrale pluriregolabile Extreme Tech mentre le forcelle sono state riviste nell’idraulica . Passando al posteriore si scopre che l’ammortizzatore originale è stato completamente sostituito con un modello pluriregolabile sempre della Extreme Tech.