Mini Rocketman Olympic edition, livrea dedicata alle Olimpiadi di Londra 2012

da , il

    Mini Rocketman Olympic edition, livrea dedicata alle Olimpiadi di Londra 2012

    Olympic Mini Rocketman, in occasione delle Olimpiadi, si mostra senza falsi pudori al padiglione BMW Group allestito all’interno del Villaggio Olimpico di Londra. Caratterizzata da una lunghezza di circa tre metri e mezzo scarsi, questa edizione, di cui abbiamo parlato nelle scorse settimane, risulta alquanto particolare perché si tratta di un prototipo realizzato su un modello unico già esistente.

    Una Mini a 3 posti più uno, quindi, che si distingue immediatamente attraverso una speciale ed insolita livrea e da una caratterizzazione estetica per il corpo vettura e l’abitacolo assolutamente originale, dedicata come facile intuire, ai Giochi olimpici e alle squadre nazionali di Gran Bretagna in particolare.

    Una vettura che non nasconde un animo sportivo, dunque, che mette in mostra anche una esclusiva serie di allestimenti Brit – Chic che la rendono riconoscibile rispetto alla Mini Rocketman presentata in occasione del Salone di Ginevra 2011.

    Sono molti i dettagli che catturano l’attenzione, ad iniziare dalla carrozzeria con elementi in fibra di carbonio che riproduce i colori della Union Jack. Infatti, basta un rapido sguardo per scorgere il Navy Blue come tinta principale abbinata ad un forte ed intenso Colorado Red lucido utilizzato prevalentemente sui bordi del tetto, sulla griglia anteriore e sulla zona superiore delle cornici dei fanali posteriori. Non manca il classico Porcelan White a finitura opaca per i bordi dei grandi cerchi da 18 pollici in lega e fibra di carbonio, per la cornice della maniglia di apertura bagagliaio e per i gusci degli specchi retrovisori.

    Insomma, un accostamento cromatico chiaro nelle sue intenzioni che contribuisce a rendere unica questa versione. Ma non finisce certo qui.

    Anche all’interno dell’abitacolo si evidenziano dettami stilistici particolarmente originali. E’ facile accorgersi come venga riprodotto la combinazione cromatica del corpo vettura e come siano stati collocati diversi dettagli che richiamano l’“Olympic – style”. Ad esempio, i nomi di tutte le città che hanno ospitato le Olimpiadi dell’età moderna dal 1896 e uno straordinario insieme di giocatori di basket in miniatura collocati nella raffigurazione di un campo da pallacanestro nel vano portaoggetti.

    La Olympic Mini Rocketman resterà in esposizione al padiglione BMW Group del Villaggio Olimpico ancora per qualche settimana. La messa in produzione, per ora soltanto ipotizzata, è ancora prematura. Qualora le indiscrezioni venissero confermate, si dovrà attendere il prossimo 2014.