McLaren P1, l’hypercar debutta al Salone di Ginevra [FOTO]

McLaren P1, l’hypercar debutta al Salone di Ginevra [FOTO]
da in Auto, Motori
Ultimo aggiornamento:

    La nuova McLaren P1 debutta in anteprima al Salone di Ginevra 2013. Definirla estrema sarebbe probabilmente riduttivo, visto il contenuto tecnico e le soluzioni adottate. E il prezzo a cui sarà proposta non sarà certo da meno, con un listino a partire da 866mila sterline, un po’ più di 1 milione di euro. L’idea del produttore britannico è quella di fornire ai propri clienti più esigenti una vettura perfettamente equipaggiata sia per l’utilizzo su strada che in pista. Esteticamente non ci sono grandi stravolgimenti rispetto alla concept apparsa per la prima al Salone di Parigi 2012. E infatti la linea esprime una gran personalità, con nessun richiamo a quanto già visto sul mercato delle auto sportive da sogno.

    Una piccola novità rispetto al prototipo è costituita dalle nuove prese d’aria davanti alle ruote anteriori per migliorare il raffreddamento della meccanica e la gestione dei flussi d’aria. Da qualunque angolazione la si guardi, la McLaren P1 ha grinta da vendere. Ogni dettaglio esterno ha una precisa funzione, o per favorire l’aerodinamica o la giusta quantità di aria fresca ai vari componenti. Con il colore giallo scelto per le prime foto ufficiali spiccano tutti i particolari realizzati in fibra di carbonio con finitura a vista. E sono veramente molti! Anche perché, per giustificare un simile prezzo, a Woking hanno fatto le cose in grande per la scelta dei materiali costruttivi. La fibra usata, in base alle dichiarazioni di McLaren, è due volte più rigida dell’acciaio e ha reso possibile un contenimento particolarmente significativo dei pesi: la P1 arriva a 1.400 kg.

    La fibra di carbonio non è stata usata solo all’esterno, ma è stata sfruttata anche per gran parte dei componenti dell’abitacolo. Il posto di guida è caratterizzato da una strumentazione che consente di tenere tutti i principali indicatori sotto controllo, con il centro della plancia dominato da un ampio schermo LCD.
    Uno dei pezzi forti della McLaren P1 è il suo propulsore. Si tratta del V8 biturbo da 3,8 litri M838TQ che, lavorando in sinergia con un motore elettrico da 176 cavalli, riesce ad erogare una potenza complessiva di ben 916 cavalli, con una coppia di 900 Nm. L’unità elettrica regalerà una risposta molto pronta dell’acceleratore, annullando completamente il lag tipico dei motori turbo. Tra l’altro la P1 è anche in grado di percorrere fino a 20km in modalità esclusivamente elettrica. L’accelerazione da 0 a 100km/h sarà coperta in meno di 3 secondi, lo 0-200km/h in meno di 7 secondi e, ancora più incredibile, occorreranno meno di 17 secondi per raggiungere i 300km/h da fermo. Oltre al motore, per garantire prestazioni elevate sono stati effettuati studi accurati sull’aerodinamica. La McLaren P1 ha un alettone posteriore a controllo elettronico che varia la propria posizione a seconda della situazione. Inoltre ci sono due alette anteriori che hanno il compito di generare la corretta deportanza.

    497

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI