Lexus IS F-Sport, al Salone di Detroit 2013 non passerà inosservata [FOTO]

Lexus IS F-Sport, al Salone di Detroit 2013 non passerà inosservata [FOTO]
da in Auto, Auto sportive, Lexus, Motori
Ultimo aggiornamento:

    Avrà un compito quantomai arduo la Lexus IS 2013, attesa al prossimo Salone dell’auto di Detroit: dovrà scalfire il predominio tedesco nel segmento delle berline premium, là dove la partita è tra Bmw Serie 3, Mercedes Classe C e Audi A4. Proverà a farlo parlando un nuovo linguaggio stilistico, anticipato dal concept LF-CC e in gran parte trasferito sulla versione in vendita a partire dalla prossima estate.

    Il frontale è senza dubbio l’elemento caratterizzante della IS, con la griglia quasi a “clessidra” per il suo andamento. Lexus ripropone quanto già visto sulla GS e la LS, usando stilemi che possono non affascinare particolarmente, soprattutto guardando all’equilibrio complessivo. E’ un design di assoluto impatto, forse anche troppo per certa clientela di questo segmento. Piacciono senza riserve i gruppi ottici, separati tra luci diurne a led, una ferita ricavata appena sotto il tradizionale gruppo di lampade, insolitamente piccolo nelle dimensioni. Il costruttore giapponese ha svelato in anteprima la versione F-Sport, caratterizzata dal paraurti con generose prese d’aria alle estremità e sulla parte interna al centro: presumibilmente l’allestimento tradizionale della IS manterrà una sobrietà maggiore.

    Dopo essersi sbizzarriti sul frontale, i designer han seguito un profilo tradizionale sulla fiancata, fatta eccezione per le minigonne molto sagomate e movimentate nelle forme, che vanno a congiungersi idealmente con il taglio del paraurti posteriore, là dove s’intersecano i gruppi ottici. Una nervatura moderatamente marcata segna la zona superiore, in corrispondenza degli sportelli posteriori, dove è stata tracciata una linea di cintura regolare e mossa giusto sul montante C.

    Al posteriore si fa spazio alla razionalità: tanti eccessi sul frontale andavano bilanciati con una cautela sempre maggiore, espressa al meglio sulla coda. Due terminali di scarico fanno capolino alle estremità del paraurti, disegnato con linee regolari, al pari del bagagliaio. Coda alta, squadrata, sulla quale l’unica solo i gruppi ottici si segnalano per originalità.

    Se il design esterno lascia margini per alcune critiche, gli interni brillano per sportività e non solo: dall’impostazione della plancia, ai materiali, l’ambiente è decisamente hi-tech. Volante tre razze in misto pelle-alluminio, console inclinata e sormontata dalle bocchette d’aerazione sempre in alluminio satinato, inserti in fibra di carbonio: a salire sulla Lexus IS 2013 senza osservarne prima la linea esterna si avrebbe la quasi certezza di stare su una sportiva. Promozione senza riserve per l’abitacolo, che si avvantaggia di un passo maggiorato al pari dello spazio per le gambe dei passeggeri posteriori.

    Non si conoscono ancora le dimensioni complessive del nuovo modello, previste in crescita rispetto ai 4 metri e 59 della precedente.

    Mistero anche su quelle che saranno le motorizzazioni disponibili. Si possono attendere tre propulsori benzina, un 2.5 V6 da oltre 200 cavalli, un 3.5 litri con lo stesso frazionamento ma oltre 300 cavalli e la variante ibrida, su base quattro cilindri 2.5 litri, abbinato al motore elettrico e accreditato di 240 cavalli. Quest’ultima al momento sembra essere l’unica versione che sarà disponibile sul nostro mercato.

    493

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoAuto sportiveLexusMotori Ultimo aggiornamento: Giovedì 09/07/2015 17:52
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI