Speciale Natale

I 10 tipi di automobilisti che puoi trovare per la strada

I 10 tipi di automobilisti che puoi trovare per la strada
da in Motori
    I 10 tipi di automobilisti che puoi trovare per la strada

    Oggi vi parliamo dei 10 tipi di automobilisti che possiamo incontrare durante la guida, ebbene si abbiamo classificato 10 tra i più temibili guidatori che purtroppo abbiamo al disgrazia di incontrare tutti i giorni, irrispettosi del codici della strada e ognuno con caratteristiche tipiche. Dall’anziano che guida a passo d’uomo al pistaiolo che scambia la città per un gran premio cittadino, donne che tentano di parcheggiare il grande SUV del marito nello spazio destinato ad una Smart e i fissati con smartphone e selfie. Vediamo un po’ insieme questa curiosa classifica!

    1) L’”anarchico” è il classico automobilistica irrispettoso del codice della strada e di qualunque possibile cartello stradale, il classico che non utilizza gli indicatori di direzioni (le frecce? Le usavano gli indiani!) solito in accelerate brusche e frenate di colpo! Lo si può definire il “cafone” della strada.

    2) Il “social driver” e il “fissato” con i social network e qualunque cosa che ha a che fare con smarphone e addirittura tablet, che durante la guida non esita a rispondere agli sms e alle whatsappate nonchè capace di fotografarsi (selfie) mentre è alla guida e pronto a condividerla sui principali siti… è riconoscibile soprattutto di notte per la luce bianca emanata dallo smartphone!

    sms-driving-mobile

    3) Il “Visionario” è colui che durante tanta di prevedere qualunque ipotetico pericolo sulla strada, che all’improvviso durante la marcia inchioda con il pedale del freno per paura che irrompa un passante o sbuchi dal vicolo vicino un’auto a tutta velocità, e di conseguenza causa panico e stress agli automobilisti che lo precedono!

    4) “L’automobilistica furbo” è quello che durante una lunga coda in autostrada o magari si ritrova imbottigliato nel traffico utilizza la corsia di emergenza o quella del senso opposto per sorpassare il serpentone, ed è la casa di molte bestemmie da parte dei corretti guidatori che lo osservano e sperano in una pattuglia della polizia pronta a fargliela pagare!

    5) Il “Parcheggiatore provetto” è generalmente una ragazza (o una donna ma in molti casi anche un uomo eh!) che tenta di parcheggiare la sua grande SUV o monovolume nello spazio appena sufficiente per una city car, giustamente i paraurti servono a parare gli urti e fregandosene delle ammaccature che non solo reca alla propria autovettura ma anche alle povere sfortunate auto parcheggiate continua invano di far entrare il macchinone!

    firenze_w8an7.T0

    6) Il “vecchio col cappello” è un classico: andiamo di fretta perché magari abbiamo fatto tardi ad un appuntamento importante o al lavoro e troviamo lui, bello e ottantenne che guida la sua vecchia Fiat Panda godendosi il panorama a passo d’uomo… L’età avanza e i riflessi ovviamente scarseggiano ma per certe persone è consigliabile camminare a piedi piuttosto di intralciare la circolazione.

    7) Il “Monomarcia” è colui che ancora non ha appreso come funziona il cambio, o forse non conosce l’esistenza della trasmissione in un automobile e quindi procede per svariati metri con la sola prima e il motore giustamente ad alto numero di giri lasciando una puzza di frizione bruciata per chilometri, accanto al monomarcia c’è il “bimarcia” che viaggia solo in prima e seconda credendo che la terza venga utilizzata solo in autostrada!

    8 ) “L’Uomo clacson” è colui che in ogni situazione non si lascia scappare la premuta del l’avvisatore acustico, pronto non appena scatta il verde al semaforo a suonare colui che lo antecedente o magari qualcuno che per sbaglio dimentica una freccia.

    Fastidioso ed irritante crede di aver i riflessi pronti a stabilire un Guinnes World Record!

    rabbia

    9) Il “Pistaiolo ” è colui che scambia le strade per un circuito di Formula 1 e la città per un gran premio cittadino! I marciapiedi sono un’evouzione dei cordoli, i semafori sono la griglia di partenza, le curve le affronta alla massima precisione, non curate della velocità della propria auto oltre i limiti consentiti nonchè dei consumi dell’auto di conseguenza elevati a causa di questa guida spericolata!

    10) Infine abbiamo “l’automobilista corretto“, una vera e propria utopia: tutti ambiamo a diventarlo ma ci perdiamo per “strada” diventando uno dei 9 automobilisti che abbiamo elencato qui sopra. Come si dice “chi ti ha dato la patente?“, il problema è che appena patentati un pò di sale in zucca lo abbiamo, è col passare del tempo che dimentichiamo le buone maniere e diventiamo irrispettosi del codice della strada!

    864

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Motori

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI